menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poliziotto aggredito fisicamente e con frasi razziste per un parcheggio

La vicenda di cronaca vede come protagonista un agente in servizio alla Questura di Venezia, preso di mira da un 52 enne udinese mentre era fuori servizio assieme alla sua famiglia. L'autore della provocazione - originata da un presunto parcheggio mal fatto - è finito al pronto soccorso

Avrebbe subito offese razziste e un tentativo di aggressione per un parcheggio fatto male, reagendo mandando all'ospedale l'autore dell'assalto. L'episodio è avvenuto nella serata di ieri, a Udine, e ha avuto come protagonista un agente in servizio alla Questura di Venezia, residente nel capoluogo friulano. L'uomo ha fermato la propria vettura nei pressi di un chiosco di kebab, lasciando la moglie - di colore - e il figlio in auto. 

Uscendo dal locale è stato affrontato da un udinese di 52 anni, che lo avrebbe minacciato prendendo a pretesto il fatto che l'auto fosse parcheggiata in malo modo. Il presunto aggressore avrebbe quindi offeso la donna con frasi razziste, sferrando un calcio alla vettura.

Successivamente avrebbe cercato di colpire con un pugno l'agente, che avrebbe reagito scaraventandolo a terra con un calcio. A quel punto però il 52 enne si è sentito male ed è stato soccorso e ricoverato all'ospedale con una diagnosi di commozione cerebrale, ed è stato sottoposto a intervento chirurgico. La Questura di Udine sta raccogliendo dati per ricostruire con precisione la vicenda, con le immagini delle telecamere di servizio e le testimonianze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento