Cronaca

Sorpresi con due panetti di hashish, arrestati dalla Polizia

In manette due cittadini stranieri, entrambi già noti alle forze dell'ordine per spaccio sostanze stupefacenti, inseguiti su un treno diretto a Trieste

Vagavano per Borgo Stazione senza una meta. Un girovagare che ha insospettito gli agenti della Squadra Volante della Questura di Udine che, alla fine di un pedinamento, ha colto due giovani stranieri nella flagranza del tentativo di liberarsi di due “panetti” di hashish, aventi un peso complessivo di circa 200 grammi. 

La dinamica

Sabato, intorno alle 22, una Volante della Questura ha notato i due soggetti stranieri vagare, apparentemente senza meta, lungo una strada nella zona di Borgo Stazione. Il loro muoversi in maniera circospetta, ha insospettito gli agenti che li hanno lasciati proseguire seguendoli a distanza: i due afgani sono entrati in stazione ferroviaria e successivamente sono saliti su un convoglio ferroviario diretto a Trieste. I poliziotti li hanno seguiti sul treno e, a quel punto, i due cittadini  afghani  - J. G. e N. A., entrambi del 1996 e regolari sul territorio nazionale - hanno compreso di essere nei guai e hanno cercato di liberarsi di due panetti di hashish (uno a testa).

L'arresto

Terminate le operazioni di controllo, per i due afghani (già noti alle forze dell’ordine per reati in materia di sostanze stupefacenti), è scattato l’arresto per detenzione illegale di sostanza; informato il Pm di turno, i due soggetti sono stati associati al Carcere di Udine in attesa della convalida dell’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con due panetti di hashish, arrestati dalla Polizia

UdineToday è in caricamento