menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccia nella propria abitazione, rinvenuti 5 kg di marijuana, cocaina e metamfetamina

A smascherare il giro di droga, grazie alle segnalazioni dei vicini, gli agenti della Mobile della questura di Udine

Il Personale della Polizia di Stato, nell’ambito di attività di prevenzione e repressione dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, nel pomeriggio del 7 gennaio, ha arrestato in flagranza di reato un cittadino italiano, L. S., di 37 anni, residente a Udine, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti sequestrando circa 5 chilogrammi di marijuana, 4 grammi di cocaina e 1,5 grammi di metanfetamina.

I fatti

Sono stati alcuni vicini di casa a chiamare le forze dell'ordine insospettiti da quel viavai all'interno del proprio condominio, con diversi giovani tutti interessati a far visita al 37enne, successivamente arrestato. Così gli agenti della Squadra Mobile di Udine si sono appostati in prossimità dell'abitazione dell'uomo, che al momento non si trovava nell'appartamento, notando la presenza di diversi personaggi, gravitanti nel mondo della tossicodipendenza.
Atteso il rientro del 37enne, l'uomo è stato  fermato e controllato: gli agenti lo hanno trovato in possesso di 4 grammi di cocaina e di 1,5 grammi di metamfetamina. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito il sequestro di diversi involucri contenenti complessivamente quasi 5 chilogrammi di marijuana, oltre a un’ingente somma di denaro, provento dell’attività illecita dell’uomo. Sono stati sequestrati anche strumenti per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente. L. S., dopo le formalità di rito, è stato arrestato e associato presso la Casa Circondariale di Udine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 22 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento