menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deve scontare sei anni di carcere, fermato dalla Polizia sul treno

L'intervento da parte degli agenti della Polizia di Frontiera: un cittadino albanese aveva un mandato di cattura e viaggiava a bordo di un treno proveniente da Vienna

Aveva a carico un ordine di cattura e doveva scontare una pena di 6 anni di reclusione per reati connessi al mondo degli stupefacenti.
Si tratta di un cittadino albanese di 33 anni, individuato dalla Polizia di Frontiera Udine – Settore di Tarvisio, a bordo di un treno proveniente da Vienna. Gli agenti gli hanno notificato l’ordine di Esecuzione e lo hanno associato al Carcere di Udine.

L’episodio si è verificato la scorsa notte: l’intervento della Polizia rientrava nelle attività di prevenzione di tutte le attività illegali di carattere transnazionale e transfrontaliero: il cittadino albanese, trovato sul treno EN 235, aveva svariati alias e, dopo un accertamento più approfondito, è emersa la sua situazione. Pena da scontare e ordine di cattura emesso dal Tribunale di Parma. 


Nell’ultimo week-end, inoltre, gli operatori della Polizia di Frontiera rintracciavano complessivamente 21 stranieri, provenienti dal Pakistan e dall’Afghanistan divisi in due gruppi, il primo composto da 13 persone e il secondo da 8. Tutti venivano denunciati all’Autorità Giudiziaria competente per aver violato le norme che regolano l’ingresso e il soggiorno in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento