Politica e vicini di casa gli argomenti "da bar" in provincia di Udine

È il bar il luogo dove ancora oggi nascono le opinioni in tutto il nord-est dell’Italia. Quali gli argomenti maggiormente trattati? Lo rivela una ricerca commissionata da un noto aperitivo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Nel Nord-Est d’Italia il bar (quasi 30 mila tra Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia, secondo gli ultimi dati Fipe) è uno dei luoghi dove la gente si crea una vera opinione su tutto ciò che succede nel mondo. Ma quali sono gli argomenti più discussi in queste regioni? La politica (42%) è al primo posto sulla bocca di tutti, seguita dai pettegolezzi di paese (38%) che hanno la meglio sul gossip (31%) e la moda (27%), il turismo (19%) invece sembra risultare di poco interesse al pari dello sport (20%). Ecco che i clienti, in base agli argomenti e alle abitudini, diventano delle vere e proprie “tribù” che svolgono un ruolo diverso all’interno del bar. Così fra “dietrologhi” (36%), “tuttologhi” (32%) e “vippologhi” (24%), i più influenti sono gli “aperitivologhi” (45%). Sono loro a parlare degli argomenti più svariati, “decidere” l’influenza della politica nell’economia (39%), chi saranno le prossime coppie a sposarsi (33%) o i problemi familiari dei vicini di casa (28%).

È quanto emerge da uno studio promosso da Sanbittér e condotto su 130 barman, gestori e proprietari di bar delle regioni del Nord d’Italia (Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Emilia Romagna), e attraverso un monitoraggio di 400 soggetti (uomini e donne tra i 18 e i 55 anni) sul loro rapporto con il bar realizzato sui più importanti social network (Facebook e Twitter) e blog attraverso la raccolta di messaggi, post e commenti sull’argomento. 

Il bar rimane ancora oggi il locale più frequentato per 365 giorni all’anno, si potrebbe considerare il padre dei social network: da chi ci va due-tre volte a settimana (16%), chi una volta al giorno (21%) e chi non può fare a meno di andarci anche tre/quattro volte in un giorno (43%). Ma perché la gente di Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Emilia Romagna va al bar? Da chi lo considera un luogo di ritrovo (41%) a chi lo frequenta semplicemente per chiacchierare con gli amici (37%) o chi va al bar esclusivamente per mangiare o prendere qualcosa da bere (12%).

Tra gli argomenti più discussi al nord-est, al primo posto c’è la politica (42%), seguita dai pettegolezzi di paese (38%) che hanno la meglio sul gossip (31%) e la moda (27%), il turismo (19%) invece sembra risultare di poco interesse al pari dello sport (20%). Oltre agli argomenti, quali sono le figure e i personaggi più chiacchierati al bar? Chi sarà il prossimo presidente del consiglio (42%) è sempre il più discusso, addirittura più di vip (28%) o “turisti per caso” (23%). Dopo i personaggi politici a sorpresa emerge che i più chiacchierati sono i personaggi del paese (38%) e i vicini di casa (28%). A seguire c’è chi dichiara di sapere già quanti turisti tedeschi e orientali “sbarcheranno” in estate (24%) a chi sa quale film merita l’oscar (19%). Ecco che grazie a questa importanza sociale che ricopre, il bar è ancora oggi il vero ripetitore di opinione moderno, più di tv, radio e qualunque altro media, che si limitano solamente a diffondere le notizie (73%).

Quali sono i momenti della giornata in cui il bar è più frequentato e i personaggi più influenti? Uno dei momenti della giornata più importante per un bar è la colazione (30%), durante la quale ci sono già da un lato i “Dietrologhi”, coloro che sanno sempre tutto di tutti quelli del quartiere (36%), dall’altro i super informati, i “tuttologhi”, che leggono tutti i giornali e parlano di ogni cosa (32%). Oltre alla colazione, altro momento culto dei bar del nord-est è il “caffè del dopo-pranzo” (32%), durante la quale il bar si riempie di “vippologhi” (24%), specialisti dei vip appunto, che sono informati e parlano di tutti gli spostamenti dei loro beniamini, degli ultimi amori e delle varie apparizioni in pubblico (27%).

Ma nonostante il bar sia frequentato durante tutta la giornata, in Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Emilia Romagna è proprio il momento dell’aperitivo, soprattutto quello del pre-cena, a rappresentare il momento in cui c’è più gente al bar (51%). Ma perché la gente si sente a proprio agio durante l’aperitivo? A fine giornata è semplice condividere idee e opinioni (47%), c’è l’atmosfera giusta per chiacchierare (44%) e si ha tempo e voglia di confrontarsi con gli altri (38%). Ma quali sono gli argomenti preferiti dagli “aperitivologhi”? Chiacchierano sugli argomenti più svariati: da chi commenta il piano elettorale del partito di maggioranza (32%), a chi spettegola sul vicinato e gli abitanti del paese (33%). Inoltre si affrontano anche argomenti più leggeri, come l’ultimo film in uscita hollywoodiano (26%) o la nazione d’origine dei turisti in arrivo per la stagione (24%), diffondendo in questo modo opinioni sugli argomenti più svariati.

Torna su
UdineToday è in caricamento