Nuovi posti letto e nuovo responsabile: il Città di Udine si prepara per l'emergenza

Il Policlinico Città di Udine ha riorganizzato la propria attività di ricovero per venire incontro alle esigenze territoriali di assistenza ospedaliera per i pazienti non Covid

Il Policlinico Città di Udine

Venti posti letto di Medicina in più per pazienti non covid: in questo modo, riorganizzando la propria attività complessiva, il Policlinico Città di Udine sta collaborando con l’Azienda Sanitaria Universitaria del Friuli Centrale per far fronte alla “seconda ondata” della pandemia. Mentre le strutture ospedaliere stanno organizzando spazi, letti e personale dedicati ai pazienti positivi al virus, il Policlinico Città di Udine accoglierà fino a 43 pazienti affetti da altre patologie internistiche.

Riorganizzazione

Il Reparto di Medicina Interna è stato recentemente riorganizzato anche per recepire adeguatamente questo fabbisogno di salute espresso dal territorio. Il nuovo Responsabile è il dottor Federico Silvestri, specialista in Endocrinologia ed in Ematologia, fino allo scorso anno Direttore del Dipartimento Medico a Latisana – Palmanova, una carriera sviluppata in regione e consolidata da esperienze negli Stati Uniti ed a Londra.

dott. Federico Silvestri-2

Una conoscenza molto approfondita del contesto epidemiologico del Friuli e più di 40 anni di esperienze in corsia maturate presso le Medicine di Latisana e Palmanova e presso l’Ematologia di Udine, gli consentono oggi di poter condurre il Reparto verso funzioni ed assetti molto rinnovati, dove è vitale saper collaborare sempre meglio con i vari interlocutori (Ospedale/Università, Medici del territorio, Rete sociosanitaria) che intervengono nella cura di pazienti sempre più longevi, e quindi più bisognosi di cure multidisciplinari ed integrate. l Reparto di Medicina Interna potenzierà anche l’attività ambulatoriale, in modo da prendersi carico dei pazienti indirizzati dal loro Medico di Famiglia fin dalla prima visita, e da assicurare la continuità assistenziale anche prima e dopo l’eventuale ricovero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

Torna su
UdineToday è in caricamento