rotate-mobile
Cronaca Forni di Sopra

Il ricordo della tempesta Vaia, c'è anche un'azienda friulana tra i protagonisti di un podcast

L'iniziativa voluta per ricordare la disastrosa tempesta nel terzo anniversario. Il presidente di Legnolandia di Forni di Sopra racconta l'uso sostenibile del legno e il valore delle filiere

C'è anche Marino De Santa, presidente di Legnolandia di Forni di Sopra (Udine), tra i protagonisti del podcast “Vaia” realizzato in occasione del terzo anniversario della terribile tempesta che sconvolse i boschi del Friuli.

Legnolandia, una delle aziende leader a livello italiano non solo nel settore delle costruzioni in bioedilizia, ma anche della produzione di articoli per arredo urbano e giochi per parchi, infatti, sarà tra i protagonisti della 3/a puntata tra le quattro del podcast “Vaia - alberi, esseri umani, clima”, prodotto da Compagnia delle Foreste e dal quotidiano ”Domani”, con il supporto di Pefc Italia, Uncem e Fsc Italia, scritto e narrato da Ferdinando Cotugno e Luigi Torreggiani, già creatori e conduttori di “Ecotoni”, il podcast dedicato alle foreste italiane.

Il ricordo della tempesta Vaia

Nel terzo anniversario del disastro della Tempesta Vaia, il vento che il 29 ottobre 2018 sconvolse le valli delle Alpi orientali italiane, dalla Lombardia al Friuli, provocando la caduta di milioni di alberi, il podcast ritorna sui luoghi della tempesta, per raccontarne la lezione: un insegnamento per il futuro dei boschi italiani e della montagna, al tempo del riscaldamento globale. 

Nella terza puntata, dedicata al legno, aziende, boscaioli e tecnici forestali raccontano l'impatto che la tempesta ha avuto sull'economia e sulla società delle valli del Nord-est italiano, ma anche i tentativi di rinascita e ripresa del mondo forestale italiano dopo il disastro. Tra queste voci, anche quella del friulano Marino De Santa, che parla dell’utilizzo sostenibile del legno e del valore delle filiere. La storia e il presente di Legnolandia parlano, infatti, di un'attenzione costante all'ambiente e al risparmio energetico. E un nuovo importante “tassello” del percorso di sostenibilità che fa parte del Dna aziendale è stata la recente stipula di un accordo volontario con il Ministero della Transizione Ecologica. Con questa “intesa” l'azienda capitanata da De Santa si impegna a calcolare la propria impronta di carbonio, e a ridurre le eventuali residue emissioni in atmosfera, compensandole per raggiungere la condizione di Carbon Neutral entro il 2025. 

Le puntate disponibili online

Le quattro puntate del podcast "Vaia - alberi, esseri umani, clima" sono disponibili su Spreaker (https://www.spreaker.com/show/vaia-alberi-esseri-umani-clima), Spotify e le altre principali piattaforme di ascolto podcast. La prima è dedicata alla tempesta, la seconda all’infestazione, la terza al legno, la quarta al futuro dopo la lezione appresa da Vaia. Gli autori sono Ferdinando Cotugno, giornalista che si occupa di politica, ecologia e crisi climatica, curando la newsletter ambientale Areale del quotidiano Domani, e Luigi Torreggiani, giornalista e dottore forestale, che scrive per la rivista tecnico-scientifica Sherwood - Foreste ed Alberi Oggi e cura per Compagnia delle Foreste la comunicazione di numerosi progetti collegati ai temi della gestione forestale sostenibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ricordo della tempesta Vaia, c'è anche un'azienda friulana tra i protagonisti di un podcast

UdineToday è in caricamento