Cronaca Pasian di Prato / Via Santa Caterina

Aperto dopo il coprifuoco, la replica del pizzaiolo: «Solo per le consegne, potevo farlo»

Lo sfogo di Luan Gjoni, titolare del "Trancio d'Oro" di Santa Caterina, accusato di aver violato le disposizioni del decreto ministeriale

«Ho tenuto aperto solo per le consegne, in pizzeria non c'era nessuno. Tutte le altre pizzerie, che io sappia, hanno effettuato il servizio di consegne a domicilio. Mi sono informato con il mio commercialista e non serviva una licenza ad hoc. Non è giusto quello che mi hanno fatto, dà l'impressione di essere solo un metodo per fare notizia». Si sfoga così Luan Gjoni, titolare della pizzeria "Al Trancio d'Oro" di via Santa Caterina a Pasian di Prato, primo locale – seconco quanto contestato dei militari dell'Arma – a violare le disposizioni in materia di apertura dopo le ultime strette del Governo di Giuseppe Conte. Gjoni, oltre che con la severità di chi lo ha sanzionato, se la prende anche con l'amministrazione di Pasian: «Nessuno ci ha avvisato di niente, non si può fare notizia così, con la povera gente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto dopo il coprifuoco, la replica del pizzaiolo: «Solo per le consegne, potevo farlo»

UdineToday è in caricamento