Incendi nell'Alto Friuli: finalmente piove sul Montasio

Il tempo concede finalmente un favore alla disastrata situazione dei boschi del Canal del Ferro. Migliora la situazione anche sul monte Jovet, dove il fumo si è abbassato permettendo di lavorare con continuità per le operazioni di spegnimento

L'immagine è della webcam di Promotour

Una quarantina di uomini delle squadre antincendio della Carinzia stanno dando manforte nella lotta contro gli incendi boschivi. Gli austriaci, ai quali la governatrice Debora Serracchiani ha espresso al propria gratitudine, hanno portato una attrezzatura che crea una barriera di acqua contro il fuoco, che è stata impegnata a difesa delle malghe del Montasio. Per non fare avanzare il fronte del fuoco in quella direzione, e' stato inoltre scavato un vallo di molti metri.

La pioggia intermittente della mattinata, oltre a contrastare le fiamme, ha migliorato la situazione del fumo e della cenere. Sugli incendi operano 4 elicotteri della Protezione civile regionale e 4 canadair della Protezione civile nazionale. Questi ultimi, a causa del vento non riescono a rifornirsi di acqua nel vicino lago di Cavazzo e devono fare la spola con il mare. Purtroppo, non piove più.

Il meteo fa sperare in altre precipitazioni nella tarda serata. Domani e domenica pare ci sarà bel tempo, si spera in possibili temporali lunedì e soprattutto martedì, sempreché i fulmini connessi ai temporali non inneschino nuovi roghi, come è accaduto finora.

Solo la pioggia può spegnere gli incendi che si stanno distruggendo i boschi dell'Alto Friuli, e la pioggia, sul Montasio minacciato dalle fiamme, è arrivata.  Da stamattina l'evento atmosferico tanto atteso concede una tregua, perlomeno all'altipiano.

I volontari, tra cui anche 30 cariniziani, continuano a lavorare senza sosta. I Canadair si sono alzati in volo già alle 7 di questa mattina. L'abbassamento delle temperature, che hanno toccato i 12 gradi, e la pioggia hanno tolto di mezzo il fumo che impediva un lavoro continuo.

Migliora la situazione anche sul Monte Jovet. La visibilità è migliorata, consentendo a Vigili del fuoco, Corpo forestale e Protezione civile di operare con due elicotteri e tre Canadair che gettano l'acqua sul fronte orientale del fuoco. Le fiamme sono ancora fortunatamente lontane dalle malghe del Montasio.

Il temporale che stamani si è abbattuto nella zona di Tolmezzo ha però provocato due nuovi principi d'incendio sul monte Brancot.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento