Pignarûl Grant di Tarcento, il responso del Vecchio Venerando

Il responso del Vecchio Venerando "Fumo verso nord, sarà un anno di lento miglioramento, più caldo, siccità per l'agricoltura, ma ripresa dopo il mese di agosto"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Si ripete anche quest'anno la tradizione del Pignarûl di Tarcento, uno dei più famosi e grandi falò epifanici in regione. L'appuntamento ha richiamato anche per questa edizione centinaia di persone da tutto il Friuli per assistere all'accensione e al responso del Vecchio Venerando.

19e22556-3e75-4db1-b4da-d49daf7da6d8 - Copia-2

Il responso

Giordano Marsilio - il Vecchio Venerando -, dopo aver appiccato il fuoco, ha interpretato il fumo per scoprire cosa ci attenderà nel nuovo anno. 

"Sarà un anno migliore del 2018, un anno di lento miglioramento di cui percepiremo la portata solo nel mese di agosto - ha raccontato dopo l'analisi della direzione del fumo epifanico - Per l'agricoltura un anno di caldo e siccità; per il lavoro ci saranno ancora difficoltà, ma il fumo verso nord ci indica che siamo in ripresa".

Con queste parole il Vecchio Venerando inaugura il 2019, che pare dalle sue parole essere un anno che metterà ancora a dura prova i friulani, ma che si dirige verso un netto miglioramento.

Come ogni anno il Pignarul tarcentino è stato preso d'assalto dai friulani che non vogliono perdersi uno spettacolo suggestivo e che ogni anno sa suscitare un grande fascino tra un vin brulè e una cioccolata calda servita a "bordo" Pignarul.

Potrebbe Interessarti

  • Bomba d'acqua a Udine

  • VIDEO Forte grandinata su Tarcento

  • VIDEO: Ciclisti spericolati della domenica, in bici in autostrada sulla A23

  • La facciata dice internet point, in realtà è una banca abusiva

Torna su
UdineToday è in caricamento