Il sindic e il pignarûl, «un’annata all’insegna di una vera ripresa economica»

L'auspicio del primo cittadino, presente ieri per assistere al tradizionale rito dell'accensione del falò epifanico a Cussignacco e Godia

Pietro Fontanini al pignarûl

«Quella del pignarûl è da sempre una delle tradizioni alle quali, come friulani, siamo più legati. Ogni anno, il 6 gennaio, migliaia di persone, tra curiosi, appassionati e studiosi, giungono dalle altre Regioni e dai Paesi vicini per assistere a questo spettacolare rito di origine celtica, che affonda le proprie radici in epoche antichissime, precristiane, pagane, ma che ancora oggi è più vivo che mai e capace di ricreare la magia di un rinnovato e partecipato spirito di comunità. Uno spirito che ritrova la propria dimensione a partire dai nuclei base del nostro vivere insieme: i quartieri cittadini, come oggi qui a Cussignacco e Godia, ma anche in altre zone della città». Lo ha dichiarato il sindaco Pietro Fontanini, presente alle due celebrazioni di Udine Sud e Nord.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pignarûl grant di Tarcento, il responso del Vecchio Venerando

Nuovo ciclo


«Ma il Pignarûl segna anche un momento di purificazione e l’inizio di un nuovo ciclo della vita e ad esso affidiamo la speranza per un anno ricco e positivo. Ed è proprio per questo forte valore simbolico e per questo auspicio che vivo questo mio primo pignarûl come sindaco di Udine con emozione e condividendo l’augurio, accompagnato ovviamente dall’impegno quotidiano e dalla voglia di fare, di un’annata all’insegna di una vera ripresa economica, di una sempre maggiore partecipazione dei giovani alla cosa pubblica e di una rinnovata fiducia nel futuro», conclude il sindaco.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento