menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Primo Maggio: "Gli stalli blu sono vuoti"

Adriano Ioan: "A cosa serve un park da 11 milioni di euro se nessuno parcheggia nella piazza?". In più secondo il leader dell'opposizione molte persone violano il divieto di transito. "Dove sono i vigili?"

Non lasciano spazio ad interpretazione le istantanee immortalate dal leader dell’opposizione di centrodestra in Consiglio Comunale, Adriano Ioan (Identità civica), in relazione agli stalli desolatamente vuoti che costellano piazza Primo Maggio. La cronaca è impietosa: nella fascia oraria che dovrebbe essere quella della massima presenza di auto che occupano gli spazi per il parcheggio, ovvero le 11.30, si registra una cronaca di ordinaria disorganizzazione. Farebbe bene il sindaco ad evitare di continuare a fregiarsi della paternità del ‘buco’ da 11 milioni di euro in piazza Primo Maggio, sarebbe più proficuo che tacesse, suggerisce Ioan che, macchina fotografica alla mano, ha testimoniato le decine e decine di stalli deserti nell’orario in cui invece dovrebbe esserci il picco di occupazione, “a conferma della legittimità della domanda che ormai tutti si pongono, sempre più realistica, ovvero se non si parcheggia negli spazi in superficie, chi mai andrà a mettere l’auto nel buco di Honsell, tre metri sotto terra?”. La risposta sta, purtroppo, “nel conto economico che i cittadini udinesi saranno costretti a sborsare per ripianare un’operazione finanziaria che appare sempre più velleitaria, per non dire disastrosa per le tasche degli udinesi”.
 

Come se non bastasse, oltre a verificare l’abbondanza di stalli inutilizzati, Ioan ha osservato un fenomeno alquanto poco ortodosso: “Decine e decine di auto transitavano senza alcun problema dalla piazza in direzione nord verso viale della Vittoria, violando bellamente il divieto nella totale assenza di controlli, evidentemente anche il nuovo comandante dei Vigili urbani, nonostante i buoni propositi, dovrà faticare non poco per tentare di riportare alla normalità una situazione assai compromessa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento