Al via gli Europei di calcio Under 21, ma in piazza ci sono solo 10 persone

Tra le attività in programma a Udine c'è anche la visione delle partite dell'Italia sul maxi schermo messo sul terrapieno di piazza Libertà, dove ieri sera c'erano però pochissimi spettatori

Gli spettatori in piazza Libertà durante Italia-Spagna Under 21 giocata ieri sera

Finalmente il grande orologio digitale con il countdown di piazza San Giacomo ha compiuto il suo percorso fino al giorno stabilito, dando il via ai tanto attesi campionati di calcio Europei Under 21 dei quali Udine ospiterà alcune partite del girone e la finalissima del 30 giugno. Eppure qualcosa nel meccanismo promozionale non deve aver funzionato, dato che una delle possibilità in programma, ovvero quella di assistere alle partite dell'Italia sul maxischermo di piazza Libertà è stata un flop.

L'evento

La partita d'esordio dell'Italia di Di Biagio, annunciata come un'anticipo di finale visto che di fronte vedeva schierati gli spagnoli, ha richiamato ieri sera ben 30mila spettatori al Dall'Ara di Bologna. Proprio per questo ci si aspettava un grande pubblico ad affollare il terrapieno di piazza Libertà, dove è stato posizionato un maxischermo e diverse sedute per ospitare centinaia di persone. Ad assistere al match, invece, è stata solo una decina di persone

La partita

Dopo un avvio in sofferenza, gli azzurri hanno ribaltato lo svantaggio iniziale portandosi a casa l'incontro con un perentorio 3-1. Bella partita, ritmi elevati e bei gol. Il prossimo match sarà mercoledì 19 alle 21 con gli azzurrini a sfidare la Polonia. Nel frattempo il Comune di Udine ha annunciato che sullo schermo «verranno trasmessi anche tutti gli altri eventi sportivi di rilevante interesse, tra cui le partite della nazionale di calcio femminile impegnata nel mondiale di Francia 2019».

L'inaugurazione degli eventi

L'inaugurazione si è svolta sabato 15 giugno con il salottino sportivo condotto da Bruno Pizzul e con protagonisti, oltre a Pizzul, Beatrice Ferrauti e Stefno Ceiner eppure, dopo tanta promozione, una delle attività. Nel primo dei tre appuntamenti dal titolo "Il salottino sportivo di Bruno Pizzul", sono stati ospiti l'allenatore del Pordenone neopromosso in Serie B Attilio Tesser, l'ex calciatore dell'Udinese e ora allenatore Raffaele Ametrano, l'ex azzurrino Samuele Dalla Bona e il noto allenatore friulano Massimo Giacomini. Madrina della serata è stata Beatrice Ferrauti, della trasmissione di Paolo Bonolis “Ciao Darwin”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento