Piano di recupero da 11,5 milioni di euro per 345 alloggi Ater

La Regione sosterrà la realizzazione, l'adeguamento, il recupero e l'efficientamento energetico di centinaia di case Ater sparpagliate nelle quattro province del Friuli Venezia Giulia

La Regione sosterrà con 11,5 milioni di euro realizzazione, adeguamento, recupero ed efficientamento energetico di 345 alloggi Ater in Friuli Venezia Giulia. Lo ha stabilito la Giunta regionale approvando la relativa
delibera proposta dall'assessore a Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro. In particolar, il provvedimento prevede che 10 milioni di euro siano destinati al settore dell'edilizia sovvenzionata mentre a quella convenzionata andranno i restati 1,5 milioni. Tutto ciò favorirà l'incremento del patrimonio immobiliare a favore delle fasce più deboli della popolazione, dando così soddisfazione alle proposte approvate dai Tavoli
territoriali. 

Gli interventi previsti

All'Ater di Trieste sono stati assegnati 1,237 milioni di euro per l'edilizia sovvenzionata che serviranno per interventi ed edificazione di 14 alloggi, a quella di Gorizia andranno 2,057 milioni (22 alloggi), all'Alto Friuli 2,753 milioni (68 alloggi), a Pordenone 2,497 milioni (173 alloggi) e a Udine 2,955 milioni di euro, dei quali 1,5 destinati all'edilizia convenzionata, per 68 alloggi. Con lo stesso atto, la Giunta ha consentito alle Ater Alto Friuli e Pordenone di rimodulare quattro interventi già oggetto di concessione nel 2016, del valore di 885 mila euro, ma non più realizzabili perché i rispettivi Comuni hanno manifestato la volontà di non convenzionarsi con le aziende. Alle stesse Ater e per gli stessi importi, la Regione ha proposto la realizzazione di 5 nuovi interventi di edilizia sovvenzionata per le medesime finalità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'impegno della Giunta a favore dell'edilizia residenziale pubblica - ha commentato Santoro - si concretizza con questo ulteriore riparto che rafforza e si aggiunge a quelli già fatti dalla Regione e dallo Stato. Si tratta di uno degli assi portanti della riforma della casa, che consiste in un vero e proprio piano di recupero degli alloggi per aumentare la dotazione di quelli affittabili da mettere a disposizione dei cittadini. Con queste politiche dimostriamo concretamente l'impegno a favore di coloro che, pur avendo necessità di un'abitazione, non possono ricorre al mercato per trovare una risposta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Udine piange Giovanni Graheli, barista molto conosciuto

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Esce la bio di Taylor Mega: la recensione del libraio udinese ha più successo del libro

  • Il piccolo Michael perde la vita a soli cinque anni

  • Nuova apertura al Città Fiera: 2mila metri quadrati dedicati ai più giovani

  • Professore infetto da Coronavirus, 115 studenti in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento