Cronaca Centro / Piazza della Libertà

Piano da 39mila euro per il "verde" del castello, saranno abbattuti 26 alberi

L'ok è giunto anche dalla Sopraintendenza, a patto che vengano "salvati" i due cipressi storici che incorniciano la facciata del maniero

Immagine d'archivio

Ventisei. Tanti sono gli alberi del castello di Udine che verranno abbattuti per migliorare la visibilità della facciata della fortezza udinese. Il piano, da 39mila euro, è stato approvato dalla Giunta comunale di concerto con la Sopraintendenza archeologica delle belle arti che, dal canto suo, assicura che nessuno degli arbusti faccia parte di un patirmonio artistico o monumentale. Ciò su cui la Sopraintendenza ha posto il veto, come si legge sul Messaggero Veneto, è il taglio dei due cipressi che incorniciano la facciata rivolta verso piazza Libertà.

Il piano di manutenzione

L'intervento, come precisato anche dal Sindaco Pietro Fontanini, fa parte di un più ampio piano di valorizzazione del castello di Udine. Da un lato, il restauro delle facciate, grazie ad un investimento di Danieli da 800mila euro. Dall'altro la realizzazione di un nuovo impianto di illumnotecnica per la salita di piazza Primo maggio, accompagnato, tra i progetti, da un ascensore. Insomma, nei prossimi due anni il castello cambierà decisamente look.

L'esbosco

Per quanto riguarda il taglio degli arbusti, chiariscono dall'Amminsitrazione comunale, alcune essenze saranno abbattute ed altre invece solo abbassate per permettere una migliore visuale dal piazzale del castello. In particolare per la manutenzione del verde, saranno tagliati 5 cipressi sul lato Nord-Ovest, quattro palme nate spontaneamente sul lato Nord insieme a due albeti, un acero, sette robinie, due allori, un acero americano, un bagolaro e un pino strobo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano da 39mila euro per il "verde" del castello, saranno abbattuti 26 alberi

UdineToday è in caricamento