rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
arriva l'inverno

Al via il "piano freddo" per aiutare i senzatetto

Il Comune di Udine, con la collaborazione di Caritas e Croce Rossa, sta definendo i dettagli di un piano per fornire ripari notturni a chi accetta di andare a dormire al coperto

Si abbassano le temperature con l'arrivo della stagione più fredda e il Comune di Udine scende in campo per aiutare le persone senza fissa dimora. L'assessore all'assistenza sociale Giovanni Barillari ha annunciato di aver già pre allertato la Croce Rossa affinché predisponga una decina di posti di asilo notturno nel quartier generale di via Pastrengo. Qui è già attivo un servizio docce e lavanderia. A giorni anche le unità di strada dell'organizzazione ripartiranno col monitoraggio del territorio. Secondo i primi sopralluoghi effettuati negli ultimi giorni non sono state segnalate nuove persone che si trovano a dormire per strada.

Il dormitorio

Intanto, il dormitorio il Fogolar di via Pracchiuso a Udine, gestito da Caritas e dai servizi sociali, ha allungato gli orari di apertura dalle 17 alle 9 del mattino. Le persone che accedono alla struttura, sia italiani sia stranieri, risultano, nella maggior parte dei casi, sempre le stesse. I pochi posti vacanti vengono occupati a rotazione da chi ne fa richiesta, a seconda della disponibilità. "Spesso però non si riesce a far fronte alle domande - sottolinea il responsabile Alberto Barone - speriamo che con l'arrivo del freddo venga trovata una soluzione condivisa coi servizi socio assistenziali e gli enti del privato sociale perché è prevedibile un aumento della domanda di ricoveri notturni".

Altre azioni

Secondo le stime della Caritas, i posti disponibili ad Udine per ospitare i senzatetto non sono sufficienti essendo stato chiuso il dormitorio invernale da 60 posti di via Marangoni. Ma le situazioni di bisogno intercettate dai centri di ascolto e dall'unità di strada operativa tutto l'anno sono in aumento. Per far fronte a questo costante aumento di nuova povertà in città: "Una ventina di volontari offriranno come sempre a chi è per strada coperte, bevande calde e supporto psicologico - sottolinea la presidente della Croce Rossa di Udine Cristina Ceruti - l'obiettivo è agganciarli per capire poi se si possono aiutare in altro modo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il "piano freddo" per aiutare i senzatetto

UdineToday è in caricamento