Cronaca

Pestaggi, umiliazioni e insulti ai bambini stranieri all'asilo: sospese due maestre

L'istituto si trova in provincia. Le due insegnanti sono state allontanate dal lavoro per otto mesi

Immagine d'archivio

Urla, atteggiamenti minacciosi, percosse, strattonamenti e sberle in testa. È questa la sintesi dei comportamenti che, secondo gli inquirenti, due maestre di una scuola dell’infanzia in provincia di Udine avrebbero messo in opera ai danni dei bambini frequentanti la struttura, concretizzando una situazione di maltrattamenti fisici e morali. Per questo motivo sono state sospese dal gip del Tribunale di Udine – su richiesta della Procura friulana – dall’attività lavorativa per otto mesi.

Le indagini

Quello che emerge dal quadro delle indagini, effettuate dalla Squadra Mobile della Questura di Udine – diretta dal vice questore Msssimiliano Ortolan – nello scorso mese di aprile, è un quadro inquietante. L’attività è stata messa in opera anche con riprese audiovisive e con l’assunzione di testimonianze. 

I dettagli

In un episodio un bambino sarebbe stato preso per un orecchio e strattonato per diversi metri. In altre situazioni i piccoli sarebbero stati sviliti, umiliati e irrisi davanti agli altri compagni per come avevano svolto i compiti o per essersi sporcati urinandosi addosso. Sarebbero stati assunti anche atteggiamenti irritati nei confronti di alcuni bambini stranieri, che per difficoltà linguistiche non capivano le disposizioni, mantenendo la classe in un clima di "mortificazione e umiliazione" come si legge nella nota diffusa dagli uffici di viale Venezia.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggi, umiliazioni e insulti ai bambini stranieri all'asilo: sospese due maestre

UdineToday è in caricamento