Marijuana in casa: si improvvisa spacciatore e mette nei guai la mamma

Entrambi sono stati denunciati per coltivazione di sostanze stupefacenti in concorso e ricettazione

immagine d'archivio

Nel tardo pomeriggio di martedì scorso - 8 agosto-, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Tolmezzo, coadiuvati da personale della Stazione locale, a seguito di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto alcune sostanze stupecenti all'interno di un'abitazione di Villa Santina. L'indagine ha portato alla luce - e al sequestro - di due piante di marijuana, oltre a due grammi della medesima sostanza.

Ad essere denunciati in stato di libertà per le ipotesi di reato di coltivazione di sostanze stupefacenti in concorso e ricettazione un ragazzo, maggiorenne da pochi mesi, e - d'ufficio - la madre, una signora di 50 anni la cui posizione è ora al vaglio ma che sembra non fosse a conoscenza dell'attività portata avanti dal giovane in casa. Il figlio, già noto alle forze dell'ordine, è stato trovato inoltre in possesso di un bilancino di precisione e di una tessera Postepay, di una BancoPosta e di una tessera sanitaria, tutte intestate ad una terza persona che ne aveva denunciato lo smarrimento in passato. 

L'operazione è avvenuta all'interno delle molteplici operazioni di controllo che la Compagnia di Tolmezzo attua per il contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti fra le fasce più giovani. 



 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento