menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pericoloso latitante albanese arrestato a Tarvisio

Si tratta di un 23enne, componente di spicco di una banda che si dava alle rapine a mano armata. Salgono a due gli arresti sempre all'interno della stessa associazione malavitosa

Un pericoloso latitante albanese, Ervin Jakimi, di 23 anni, è stato arrestato dalla Polizia di frontiera a Tarvisio. L'uomo è stato fermato durante il controllo dei passeggeri a bordo di un treno proveniente da Vienna e diretto a Roma. Jakimi, destinatario di due provvedimenti di custodia cautelare in carcere emessi dai Tribunali di Avellino e di Benevento, è componente di spicco di una banda composta da albanesi specializzata nel compiere efferate rapine a mano armata in abitazioni. Con questo arresto salgono a due i componenti della banda arrestati a Tarvisio. Il 7 novembre scorso, infatti, sempre gli agenti della Polizia di frontiera avevano arrestato un altro albanese, Mahmut Geca. A Tarvisio gli arresti sono frequenti, perché si tratta comunque di una zona di frontiera per cui passano i fuggitivi, come il rumeno fermato nel febbraio scorso. 

(ANSA).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento