menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pericolo valanghe sulle montagne del Friuli

Sulla regione il pericolo è passato da “debole” a “marcato” anche a causa delle buone condizioni meteorologiche previste nel fine settimana

La perturbazione che ha interessato la nostra regione mercoledì e giovedì ha portato solo modeste quantità di nuova neve oltre i 1700 m, sotto tale quota ha prevalentemente piovuto. Il rigelo notturno ha poi favorito la formazione di croste superficiali che risultano portanti al mattino. Il pericolo valanghe ovunque risulta 2 (moderato) al mattino, in aumento a 3 (marcato) dalla tarda mattinata a causa della fusione degli stari superficiali. Nelle ore più calde sono possibili valanghe spontanee di piccole e medie dimensioni a tutte le esposizioni ma in particolare sui pendii esposti al sole lungo i percorsi abituali e sui pendii più ripidi con la presenza di “crepe o bocche di balena”, ove i distacchi potranno essere anche di fondo. Sempre nelle ore calde il distacco provocato è possibile anche con debole sovraccarico ove vi sia neve fradicia e sotto le creste e forcelle poste oltre i 2000- 2200 m ove vi siano ancora accumuli da vento

Previsione per sabato 07 aprile 2018

Le buone condizioni meteorologiche previste, con cielo sereno anche di notte faranno si che al mattino presto il pericolo valanghe sia 1 (debole) ovunque. Con il passare delle ore e l’innalzamento della temperatura la stabilità del manto nevoso diminuisce e il pericolo valanghe aumenta gradualmente fino a divenire 3 (marcato) nelle ore più calde. Dalla tarda mattinata sono possibili valanghe spontanee di piccole e medie dimensioni a tutte le esposizioni ma in particolare sui pendii esposti al sole, lungo i percorsi abituali e sui pendii più ripidi con la presenza di “crepe o bocche di balena”, ove i distacchi potranno essere anche di fondo. Sempre nelle ore calde il distacco provocato è possibile anche con debole sovraccarico ove vi sia neve fradicia e sotto le creste e forcelle poste oltre i 2000-2200 m ove siano ancora presenti accumuli da vento.

Previsione per lunedì 09 aprile 2018

Per lunedì le condizioni meteo tenderanno a peggiorare e saranno possibili nuove nevicate ma solo oltre i 1800 m circa. Il pericolo valanghe sarà 2 (moderato) ovunque. Nelle ore più calde saranno possibili piccole valanghe spontanee e scaricamenti dalle balze rocciose e lungo i canaloni più ripidi. Il distacco provocato sarà possibile solo con forte sovraccarico nelle zone di accumulo poste alle massime quote delle esposizioni nord, sotto le creste e le forcelle più ripide

Pericolo valanghe sulle montagne del Friuli-3

Pericolo valanghe sulle montagne del Friuli 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento