rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Radiazioni

Pericolo radioattività in Friuli? L'Arpa lo esclude

Le attività vengono svolte in continuo e stretto rapporto con l'Ispettorato Nazionale per la Sicurezza Nucleare e la Radioprotezione, che è il punto di allerta nazionale

Attualmente in Friuli, considerando quanto sta accadendo in Ucraina e l'ipotetico coinvolgimento nel conflitto delle centrali nucleari del Paese, non c'è un pericolo di radioattività. Lo comunica l'Arpa con una nota ufficiale.

"In seguito all’intensificarsi degli eventi bellici nell’est-Europa e le crescenti preoccupazioni per il rilascio di sostanze radioattive, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente del Friuli Venezia Giulia, Arpa FVG, rende noto di avere intensificato già a partire da sabato 26 febbraio il monitoraggio dei radionuclidi in aria nella propria stazione di Udine. Le attività vengono svolte in continuo e stretto rapporto con ISIN (Ispettorato Nazionale per la Sicurezza Nucleare e la Radioprotezione) che è il punto di allerta nazionale. Tutti i rilievi finora eseguiti non evidenziano alcun innalzamento della radioattività in aria rispetto ai valori di fondo naturale. Le misure sono effettuate presso il Centro regionale di radioprotezione (CRR) di Arpa FVG dove sono presenti strumentazioni che consentono il controllo della radioattività ambientale, sia in situazioni ordinarie che in caso di emergenza. In particolare al momento si è intensificato: il controllo in continuo della radiazione gamma in aria e il controllo delle polveri totali sospese (particolato atmosferico)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo radioattività in Friuli? L'Arpa lo esclude

UdineToday è in caricamento