Cronaca Centro / Piazzale Patria del Friuli, 1

Si "buca" il colle del castello, per gli ascensori e per la leggenda di Attila

Specialisti al lavoro in questi giorni. Le ispezioni arrivano fino a 40 metri di profondità

Iniziati lunedì i sondaggi geognostici sul castello di Udine per la costruzione degli ascensori. Le, indagini effettuate con delle perforazioni, serviranno anche ad acquisire informazioni archeologiche e a capire come è fatto il colle. Si tratta di un rilievo naturale o fatto dall’uomo? C’è un fondo di verità nelle leggende della sua realizzazione da parte dei soldati di Attila? Specialisti al lavoro per dare risposte a tanti quesiti scientifici e leggendari su uno dei simboli della città. Nella giornata di oggi le perforazioni arriveranno a 40 metri di profondità. Secondo quanto fatto sapere dall'equipe scentifica ci sono ben sette metri di resti atropici delle passate attività umane sul colle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si "buca" il colle del castello, per gli ascensori e per la leggenda di Attila

UdineToday è in caricamento