Cronaca

Pedopornografia in Carnia, in carcere un 57enne: tutto è partito da una chiavetta usb

L'uomo è stato condotto al carcere udinese di via Spalato, dove dovrà scontare due anni di detenzione

Una chiavetta usb con materiale pedopornografico, trovata da un cittadino e consegnata ai carabinieri nel 2018, ha permesso di risalire all'identità del proprietario del dispositivo. L'uomo, un 57enne residente in un comune della Carnia, dopo essere stato individuato dai militari dell'Arma è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. All'interno dell'hard disk del suo personal computer sono state trovate altre immagini legate alla pedofilia. È così scattata la denuncia da parte della Compagnia guidata dal capitano Diego Tanzi. Negli scorsi giorni è arrivata l’ordinanza di carcerazione, emessa dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Trieste. L’uomo è stato condannato a due anni di reclusione per detenzione di materiale pedopornografico e calunnia. La mattina di lunedì 2 marzo gli uomini della Polizia di Stato del settore anticrimine del Commissariato di Tolmezzo, diretti dal vice questore Alessandro Miconi, hanno dato esecuzione all’ordinanza e il soggetto è stato portato al carcere di via Spalato a Udine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedopornografia in Carnia, in carcere un 57enne: tutto è partito da una chiavetta usb

UdineToday è in caricamento