menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia della Stradale

Una pattuglia della Stradale

In autostrada senza pagare, accumulano debiti per 26.500 euro

Protagonisti della vicenda due furgoni provenienti dall'est Europa, che nel giro di un paio d'anni sono riusciti a farla franca diverse volte. Diverse le tecniche per evitare il pagamento, tra cui quella del "trenino"

Due furgoni dell'Est Europa avevano accumulato la cifra di 26.500 euro in pedaggi autostradali non pagati nel giro di due anni, ma i loro conducenti sono stati costretti a pagare gli arretrati.

La scoperta è avvenuta oggi nell'ambito di un controllo svolto dalla Polizia stradale di Palmanova (Udine) sull'A4 Venezia-Trieste nei confronti dei veicoli sospettati di fare da ''vettori'' abusivi a servizio di lavoratori immigrati. Gli agenti hanno fermato i due veicoli, uno con targa romena e un altro bulgaro.

WEEKEND IN AUTOSTRADA DA BOLLINO NERO IN FRIULI

Dai controlli con le banche dati delle concessionarie autostradali è emerso che avevano accumulato un debito di 9.500 euro con Autovie Venete (che gestisce la Venezia-Trieste) e di 17 mila con Autostrade per l'Italia. Condotti negli uffici di Autovie, a Palmanova, i conducenti hanno provveduto a saldare l'arretrato, parte in contanti e parte con bonifico, oltre alle contravvenzioni per il mancato pagamento dei pedaggi.

PALMANOVA: A 252 ALL'ORA IN AUTOSTRADA!

La ''tecnica'' utilizzata dai furgoni dell'Est è varia: dal ''trenino'' dietro ad automezzi alle barriere Telepass, all'utilizzo di carte di credito clonate o fasulle, alla richiesta di verbale al casellante, adducendo la scarsità di contanti.

(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento