menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza: Contributi fino al 60% per l'attivazione di sistemi di sorveglianza

Pavan (Confcommercio Udine): «Questo bando comunale è un'opportunità per le aziende»

«Un’opportunità da non perdere per le nostre imprese», sottolinea il presidente mandamentale di Confcommercio Udine Giuseppe Pavan. Il riferimento è al bando dell’amministrazione comunale che concede contributi a fondo perso del 60% per l'acquisto, l’installazione, il potenziamento, l'ampliamento e l'attivazione di sistemi di sicurezza nelle abitazioni private, ma anche negli immobili adibiti ad attività commerciali e professionali. Un totale di oltre 172mila euro, di cui 110mila ricorda Pavan sono a disposizione delle imprese, «risorse che possono tra l’altro essere utilizzate nelle attività del territorio comunale per installare o ampliare sistemi di videosorveglianza, allarme e per l’acquisto e la posa di porte e persiane blindate». 

Per le imprese l’importo massimo di spesa ammessa a contributo è pari a 3.000 euro Iva esclusa e non sono ammessi a contributo interventi per spese inferiori a 1.500 euro imponibili.  «Non si tratta di ragionare o meno sul tema se siamo oppure no ancora un’isola felice – osserva il presidente mandamentale –, ma di proteggere in maniera lungimirante il bene prezioso delle nostre aziende e dei nostri prodotti. Consapevoli del contestuale, grande sforzo delle forze dell’ordine per la vigilanza del territorio».

La scadenza del bando è il 29 febbraio prossimo e gli uffici di Confcommercio sono a disposizione per delucidazioni e assistenza (sindacale@ascom.ud.it, 0432/538714).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento