Cronaca

Festa del Patrono di Mortegliano nel rispetto del DPCM, Zanin:" Ripartenza delle scuole come segnale di speranza"

Rientro di domani nelle scuole come un buon segnale, per i ragazzi e per gli insegnanti e la comunità intera, di speranza e di fiducia. Con queste parole il presidente del Consiglio regionale Zanin è intervenuto alla cerimonia per il santo Patrono di Mortegliano.

La cerimonia

A Mortegliano, la popolazione locale si è ritrovata numerosa in duomo, pur nel rispetto della distanza e della copertura di naso e bocca come ormai ci impone da quasi un anno la pandemia da Covid, per la consueta festa del patrono, San Paolo, con la benedizione dei beni della terra, ma anche per ringraziare con il premio del Sigillo d'oro Flavio Barbina, che per 20 anni ha lavorato senza risparmiarsi in nome di quella realtà di volontari che si identifica con la Pro Loco di Mortegliano, Lavariano, Chiasiellis. 

Il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin

"Richiamarsi al patrono, in un periodo delicato e difficile come questo della pandemia, ci aiuta in un certo qual modo a trovare le risposte a una crisi non solo sanitaria, ma anche sociale ed economica", ha affermato il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin "Ecco che la riapertura di tutte le scuole domani, primo febbrai  certamente deve avvenire in sicurezza, rispettando tutti i protocolli previsti, ma credo sia un buon segnale, per i ragazzi come per gli insegnanti e la comunità intera, di speranza e di fiducia. Perché lentamente si ritorna a una normalità che non sarà come quella di prima, ma ci aprirà a sfide del futuro che come Consiglio regionale ci faremo trovare pronti ad affrontare"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del Patrono di Mortegliano nel rispetto del DPCM, Zanin:" Ripartenza delle scuole come segnale di speranza"

UdineToday è in caricamento