Caroselli a Sappada, le felicitazioni della politica regionale: “Bentornati in Friuli”

Soddisfazione generale alla notizia del voto odierno alla Camera che sancisce l’atteso passaggio del paese dal Veneto al Friuli. Serracchiani: "Il voto della Camera è un atto di giustizia". Il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, consegnerà al Sindaco la bandiera del Friuli

Caroselli a Sappada nella fotografia di Monica Bertarelli

Via libera definitivo al passaggio del Comune di Sappada dalla Regione Veneto alla Regione Friuli Venezia Giulia. La Camera dei deputati ha infatti approvato in via definitiva la proposta di legge con 257 voti a favore, 20 contrari e 74 astenuti. Curiosità: la pagina di Wikipedia dedicata al Comune è già stata aggiornata (guarda gli allegati in basso), nonostante la legge in oggetto debba ancora essere firmata dal presidente della Repubblica Mattarella. Un aggiornamento che non deve essere piaciuto molto a più di qualche cyberg utente visto che da qualche ora la descrizione viene corretta e modificata di continuo.

Serracchiani: "Atto di giustizia"

"Il voto di oggi è un atto di giustizia reso alla comunità di Sappada - ha affermato la presidente della Regione, Debora Serracchiani -. Confido che da qui in avanti il clima sarà molto più sereno e saranno archiviate polemiche e contrapposizioni. Vanno ringraziati i parlamentari del Friuli Venezia Venezia Giulia che sono stati vigili e operativi su questo tema, ma anche tutti quanti hanno capito e saputo interpretare la questione in modo non divisivo. Sappada non entra nella nostra regione come una bandierina sulla carta geografica, ma accolta come il ritorno di una gente rimasta a lungo staccata dal suo ceppo. Aver conseguito questo risultato è una delle gratificazioni profonde di questa mia legislatura. Leggo un segnale importante nel fatto che la stragrande maggioranza dei deputati si sia espressa in conformità all'indicazione popolare. Confido che anche coloro che per vari motivi hanno scelto l'astensione o il voto contrario - ha concluso Serracchiani - vorranno contribuire a un confronto schietto tra territori che, al di là dei confini, vivono le comuni problematiche della montagna".

Fontanini: “Giornata storica”

“È una giornata storica per Sappada che ritorna in Friuli - ha commentato il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini -. La Provincia di Udine nel cui territorio insiste il comune montano, dà il benvenuto ai Sappadini, comunità con una particolarità importante: l’antico dialetto tedesco parlato dalla popolazione. Ha portato fortuna l’aver scelto di organizzare proprio quest’anno la festa del 3 aprile a Sappada – aggiunge Fontanini -. In quell’occasione tutte le istituzioni del Friuli hanno lanciato un forte segnale a sostegno delle aspettative e della volontà popolare di Sappada ovvero il passaggio alla Regione Fvg”.  A coronamento dell’iter, il presidente Fontanini inviterà il sindaco di Sappada Manuel Piller Hoffer a palazzo Belgrado per consegnargli la bandiera del Friuli.

Iacop: "Rispettata la volontà popolare"

E' stata accolta con un applauso dall'Aula del Consiglio regionale del FVG la notizia comunicata dal presidente Franco Iacop su quanto accaduto questa mattina alla Camera dei deputati. "L'iter è stato lungo, difficile, nel corso del quale momenti di euforia si sono alternati a momenti di sconforto, quando l'esito finale, nonostante le premesse, non sembrava del tutto scontato - ha commentato il presidente del Consiglio Iacop -. Va dato atto al Parlamento di aver rispettato la volontà popolare espressa dalla stragrande maggioranza dei sappadini attraverso un referendum che si era tenuto ben dieci anni fa. Non va sottaciuto - ha aggiunto - che le ragioni che sono alla base di questa decisione sono soprattutto di carattere storico e culturale, senza scordare come Sappada faccia parte dell'Arcidiocesi di Udine e che questa località guardi da sempre alla Carnia, al versante friulano come interlocutore di tanti suoi interessi. Dò il benvenuto a Sappada e ai sappadini - ha concluso Iacop - in una regione, il Friuli Venezia Giulia, che ha sostenuto la loro legittima aspirazione e che oggi li accoglie con grande entusiasmo".

Brollo: "Ci siamo battuti per questo"

Anche il sindaco di Tolmezzo ha inviato un messaggio di felicitazioni al collega primo cittadino Manuel Piller Hoffer, sindaco del comune posto all'estremità nord-orientale delle Dolomiti tra Cadore e Carnia: "Negli ultimi anni ci siamo battuti per questo e nell’aprile 2016 abbiamo anche promosso un documento firmato da tutti i sindaci della Carnia perché il legislatore rispettasse la volontà dei Sappadini".

Sappada al Friuli Venezia Giulia, anche la Camera ha detto "sì" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

Torna su
UdineToday è in caricamento