Fondazione Friuli e Teatro Verdi di Pordenone, firmata la partnership

La nuova sinergia tra le due realtà friulane è incentrata sui giovani e sulla formazione del pubblico, nel segno di percorsi di lettura e di letteratura

Investire sui giovani e sulla formazione del pubblico, queste le basi della nuova sinergia tra la Fondazione Friuli e il Teatro Verdi di Pordenone, firmata giovedì 14 febbraio a Udine. 

La partnership 

«Non solo una collaborazione, bensì una sinergia culturale che si concretizza nel sostegno e nell’impegno della Fondazione Friuli, uno dei partner più importanti e autorevoli del Teatro Verdi, nel contribuire a dare vita a uno specifico programma di progetti, che si traducono in spettacoli, concerti, laboratori, incontri, formazione. A unirci, è l’impegno sociale e morale nel voler investire sui giovani, valorizzandoli, promuovendoli, offrendo loro occasioni di formazione» ha spiegato oggi Giovanni Lessio presidente del Teatro Verdi nel corso di una conferenza stampa congiunta nella sede udinese di Fondazione Friuli a Palazzo Contarini. «Il sostegno alle politiche culturali e in particolare verso i giovani, è uno dei cardini dell’attività della Fondazione, perché è nelle mani dei giovani che affidiamo il nostro futuro, ed è a loro che dobbiamo fornire gli strumenti di conoscenza e di cultura» ha sottolineato Giuseppe Morandini, Presidente di Fondazione Friuli.

Gli obiettivi

«Alla formazione dedichiamo gran parte dei nostri sforzi. I progetti Educational si rivolgono a ragazzi e bambini che frequentano le scuole del territorio, dalle Scuole dell’Infanzia fino alle secondarie di secondo grado – ha precisato Marika Saccomani direttrice del Verdi – Coinvolgiamo direttamente più di 12.000 persone e sono 36 le iniziative condivise con Fondazione Friuli. Inoltre, porre particolare attenzione alle nuove generazioni e alle scuole ci ha permesso di arrivare alquarto posto a livello nazionale per le proposte di opera lirica per bambini, davanti a noi solo a Milano Brescia e Como, sede istituzionale di As. Li. Co. Un rapporto intenso con il corpo docenti e le scuole in continua crescita».

I concerti

Nel progetto saranno inseriti i "Concerti delle 18", con protagonisti i giovani talenti del territorio grazie alla collaborazione con Fondazione Friuli e il conservatorio Jacopo Tomadini di Udine. Saranno sei concerti di musica classica con giovani talenti del pianoforte. 

Nuova rassegna 

L’innovazione in scena e per il pubblico si sono concretizzate con la nuova rassegna, “Tra Letteratura e Teatro” performance tra scena e scrittura, tra palco e pagina avviati lo scorso settembre con Maria Paiato e il suo “Una e una notte” di Ennio Fliano, seguito dal debutto nazionale di “Ex Chimico. Primo Levi e il suo secondo mestiere” - produzione del Teatro grazie alla sinergia con Fondazione Friuli – di e con Sonia Bergamasco. L’originale percorso curato da Natalia Di Iorio per il Verdi, si è arricchito con l’appuntamento con Concita De Gregorio e Gaia Saitta per le iniziative legate alla sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, seguito a novembre dall’adattamento de “La Signorina Else” di Arthur Schnitzler per la magistrale regia di Federico Tiezzi. “Tra letteratura e Teatro” si concluderà a maggio con il lavoro di teatro-civile di Fabrizio Gifuni dedicato ad Aldo Moro “Con il vostro irridente silenzio” (in programma il 16 maggio).

Dopo la replica de “La Traviata” (produzione del Verdi di Trieste) lo scorso ottobre con 412 presenze, prenderà forma nel mese di marzo il percorso dedicato all’opera lirica con le con le produzioni As. Li. Co legate alle celebri pagine dell’Elisir d’amore nelle sue declinazioni Opera Kids, per 1450 bambini e 110 insegnanti delle Scuole dell’infanzia, e Opera Domaniper 6350 studenti e 510 insegnanti. Il settore Educational, nel suo insieme, coinvolgerà 9732 partecipanti, tra insegnanti e  studenti, con 22 repliche di spettacoli. Mentre, i corsi di formazione coinvolgono 507 docenti accreditati e 27 scuole dell’infanzia per lezioni di canto e musica connesse a Opera Kids.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora, la musica protagonista con il percorso “Scatole Sonore” due incontri per 900 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, curati da Maurizio Baglini, Alberto Massarotto e Paolo Locatelli e dedicati alla musica per il cinema in vista del concerto di Norma Winstone e Mario Brunello (in calendario il 20 marzo) e a Beethoven e le sinfonie, per il grande concerto-evento del prodigio del pianoforte Alexander Malofeev (in cartellone il 30 marzo). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Fingono di pagare la piscina ma incassano davvero il resto, denunciate per truffa

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento