Resia, dopo le "scosciate" il prete attacca Greta Thunberg

Don Alberto Zanier torna a colpire dalle colonne del bollettino parrocchiale. Questa volta il bersaglio, dopo le giovani parrocchiane troppo disinibite alle funzioni, è la paladina della lotta al riscaldamento globale

Greta Thunberg

Don Alberto Zanier, vicario parrocchiale di Resia, colpisce ancora. Prima il bersaglio sono state le parrocchiane scosciate, accusate di avere un abbigliamento troppo disinvolto durante le funzioni religiose, ora Greta Thunberg, paladina della lotta al riscaldamento globale. Dalle colonne del bollettino parrocchiale il sacerdote critica la piccola svedese, meravigliandosi del tanto clamore creatosi attorno alla sua figura. "Ma sarà Greta Thunberg a salvare il mondo?" si interroga dubbioso nel suo editoriale, chiudendolo con la riflessione che "a salvare il mondo" non saranno di certo Greta e le sue proposte, ma "la fede in Dio".

Il bollettino

resia.volantino

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento