Resia, dopo le "scosciate" il prete attacca Greta Thunberg

Don Alberto Zanier torna a colpire dalle colonne del bollettino parrocchiale. Questa volta il bersaglio, dopo le giovani parrocchiane troppo disinibite alle funzioni, è la paladina della lotta al riscaldamento globale

Greta Thunberg

Don Alberto Zanier, vicario parrocchiale di Resia, colpisce ancora. Prima il bersaglio sono state le parrocchiane scosciate, accusate di avere un abbigliamento troppo disinvolto durante le funzioni religiose, ora Greta Thunberg, paladina della lotta al riscaldamento globale. Dalle colonne del bollettino parrocchiale il sacerdote critica la piccola svedese, meravigliandosi del tanto clamore creatosi attorno alla sua figura. "Ma sarà Greta Thunberg a salvare il mondo?" si interroga dubbioso nel suo editoriale, chiudendolo con la riflessione che "a salvare il mondo" non saranno di certo Greta e le sue proposte, ma "la fede in Dio".

Il bollettino

resia.volantino

Potrebbe interessarti

  • Come far durare la tinta per capelli più a lungo anche d'estate

  • Cucina messicana: dove andare a Udine

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

  • Assorifugi: i rifugi nelle montagne del Friuli

I più letti della settimana

  • Madre e figlia ubriache in auto non riescono a uscire, le aiutano i carabinieri

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Lite in famiglia in Carnia, aggredisce la moglie con la carta assorbente

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4, morto l'autista di un'autocisterna

  • Violento temporale si abbatte sulla Bassa Friulana, maltempo in arrivo anche a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento