Al parco Moretti è aperto il nuovo chiosco temporaneo

Inaugurata la struttura donata dalla onlus "Udinese per la vita", che predeve un punto ristoro e una grande vela per l'ombra. In autunno iniziano i lavori per il chiosco definitivo e sarà presto disponibile un percorso ginnico

Si ampliano i servizi e le strutture a disposizione dei fruitori del parco Moretti. Grazie a un contributo della onlus “Udinese per la Vita”, da questi giorni l’area verde che ha preso il posto del glorioso stadio Moretti dispone di un ampio chiosco a cui si affianca una tensostruttura a vela richiudibile e ombreggiante in grado di coprire un’area di circa 40 metri quadrati attrezzata con panche e panchine. Entrambe le strutture, posizionate nei pressi della piattaforma in cemento, sono temporanee e sono destinate a essere sostituite da un nuovo chiosco, la cui realizzazione sarà a carico della ditta Montedoro srl, già affidataria della concessione fino al 31 dicembre 2017. I lavori inizieranno in autunno e pertanto per il resto dell’estate il servizio sarà garantito dalla nuova struttura temporanea.

“Ringraziamo la famiglia Pozzo e Udinese per la Vita per quanto stanno facendo per il parco Moretti – sottolineano gli assessori all’Ambiente Enrico Pizza e allo Sport e agli Stili di vita Raffaella Basana –. Un grazie anche al Verde pubblico del Comune per i passaggi burocratici che hanno permesso l’installazione di queste strutture temporanee grazie alle quali sarà possibile offrire un servizio importante per far vivere i parchi pubblici e farli diventare luoghi di attrazione per famiglie e bambini”. Questi nuovi servizi si affiancano al “percorso vita”, una serie di attrezzature ginniche da utilizzare in sequenza, che sarà installato prossimamente all’interno del parco sempre grazie a una donazione della onlus Udinese per la Vita. “Ringrazio tutte le persone che si sono adoperate per rendere possibile l’installazione della vela – dichiara Michele De Sabata, coordinatore del progetto per conto della onlus Udinese per la Vita – e quindi gli uffici comunali di competenza, il gruppo Caffi e naturalmente il gestore del chiosco che ha avuto la bontà di pazientare in attesa che gli venisse messa a disposizione questa piccola ma importante area coperta”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Ambulanti in rivolta al mercato di Viale Vat: «Nei centri commerciali fanno entrare e qui no»

Torna su
UdineToday è in caricamento