menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi a Udine, Confcommercio preoccupata: «Il Comune risponda su tariffe e viabilità»

Pavan: «Non vorremmo si stesse preparando un'imposizione senza confronto con le categorie interessate». Chieste delucidazioni su via Mercatovecchio. La replica di Venanzi: «Completato l'iter progettuale ci sarà un confronto con le categorie economiche e con tutta la cittadinanza»

Il mandamento di Confcommercio Udine, attraverso il presidente Giuseppe Pavan, si dice «molto preoccupato» per l’assenza di risposte da parte dell’amministrazione comunale sul nuovo piano tariffario delle aree di sosta. «È passato un mese e mezzo dalla nostra controproposta, trasmessa anche in commissione a Palazzo d’Aronco, mirata a ridurre l’impatto negativo di tariffe troppo alte nel centro storico e nelle sue prossimità, ma il Comune – sottolinea il mandamento – non ci ha dato alcun riscontro. Non vorremmo si stesse preparando un’imposizione senza confronto con le categorie interessate».

La mancanza di informazioni del Comune, fa sapere ancora Confcommercio, riguarda vari altri argomenti «che dovrebbero essere urgentemente all’ordine del giorno e invece sono stati accantonati». Il riferimento è a una lettera scritta al sindaco Honsell lo scorso 11 aprile che, nonostante le rassicurazioni arrivate dalla segreteria comunale su una pronta replica, non ha avuto ancora risposta.

Confcommercio chiedeva «una chiara posizione» dell’amministrazione sul futuro di via Mercatovecchio e di piazza Duomo, sul controllo degli accessi nella Ztl, sulla necessità di un’azione anti-degrado dell’ex palazzo Upim, sulla scarsa accessibilità di piazza XX Settembre. Su via Mercatovecchio, in particolare, l’associazione insiste per un tavolo di confronto permanente che definisca numero degli stalli di carico e scarico, gestione del passaggio dei mezzi pubblici, caratteristiche del plateatico e dell’arredo urbano, modalità di illuminazione. Né mancano perplessità sulla viabilità, aggiunge Confcommercio mandamentale, con riferimento soprattutto a via Stringher, una criticità che crea forti disagi sul tratto prospicente piazza Duomo.

Non si è fatta attendere, però, la replica dell'assessore al Commercio del Comune di Udine, Alessandro Venanzi:
«Sono spiazzato da questa sollecitazione di Confcommercio. Per quanto mi riguarda dall'incontro sul piano della sosta dello scorso 9 maggio, che avevo promosso insieme con il collega Enrico Pizza, stavo aspettando delle proposte migliorative da definire prima dell'inizio dell'estate». «Per quanto di mia competenza non conosco altri atti relativi a delle proposte presentate all'amministrazione – precisa Venanzi –. L'unica garanzia che posso dare, anche a fronte di un impegno assunto in prima persona, riguarda il confronto sulle scelte strategiche e via Mercatovecchio in particolare, per la quale ricordo che stiamo completando un progetto che sarà poi condiviso con tutti i portatori di interesse. Come ha già garantito il sindaco Honsell, una volta completato l'iter progettuale ci sarà un confronto con le categorie economiche e con tutta la cittadinanza, anche perché stiamo parlando di un'opera molto importante che punta prima di tutto a migliorare la qualità della vita dei cittadini udinesi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento