Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Centro / Via Savorgnana

Via Savorgnana, tre parcheggi per i disabili si trasformano in un "dehor" per il bar

In Via Savorgnana tre parcheggi per i disabili si sono trasformati in uno spazio esterno per accogliere i tavolini del vicino bar. Il tutto incuranti del fatto che,come si legge nel post che accompagna la foto su Facebook, nel condominio antistante il parcheggio risiederebbero persone anziane, una ragazza con una disabilità molto grave e un ambulatorio medico

La foto postata su Facebook da Franco Feruglio

Tre parcheggi per i disabili, in pieno centro cittadino, si sono trasformati, da un giorno all'altro, in un dehor esterno per accogliere i tavolini di un bar tra l'indignazione generale.

A postare la foto sui social, uno degli inquilini del condominio antistante i parcheggi che evidenzia, non solo la completa mancanza dei termini minimi di civilità e solidarietà manifestati dalla scelta di questo cambio di destinazione, ma anche il fatto che all'interno di quello stesso palazzo vi siano diverse persone con la concreta necessità di utilizzare quei parcheggi.

Inked117385972_10163893116330510_7895930588641165908_n_LI-3

Il post

"Nel condominio - si legge nel post - vivono persone anziane, una ragazza con una disabilità molto grave e c’è l’ambulatorio di un medico di base. Tutto molto giusto, tutto molto civile".

Una scelta che non è piaciuta nemmeno ai residenti che hanno commentato il post accusando la città di essere divenuta un vero e proprio bar a cielo aperto, una città che "dimentica" chi ha davvero bisogno, che non protegge, non tutela e non dà le giuste priorità.

Dal bar Adoro Caffè, come riporta il Messaggero Veneto fanno sapere di aver ottenuto il permesso dal Comune perché esiste un esubero di posti riservati ai disabili nella via, dopo che la richiesta di uno spazio in piazza Venerio è stata negata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Savorgnana, tre parcheggi per i disabili si trasformano in un "dehor" per il bar

UdineToday è in caricamento