Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Girolamo Venerio

Grazie a una panchina Udine vuole diventare capitale dell'amore

Dedicata a Giulietta e Romeo, sarà a forma di cuore, con gli stalli per due biciclette, perfetta per i selfie dei cicloamatori innamorati

La panchina G&R, progettata dall'atelier Borella, farà bella mostra di sè in piazza Venerio a Udine. Un omaggio alle radici friulane della più famosa storia d’amore del mondo, quella tra Giulietta e Romeo. Realizzata in acciaio dipinto di rosso, ha le sedute a forma di cuore. Le parti laterali sono predisposte per lo stazionamento di due biciclette. Ogni installazione è dotata di un QR code collegato a una pagina web dedicata per scoprire i segreti del progetto. Chissà se avrà lo stesso successo sui social di altri luoghi super romantici come i lucchetti di ponte Milvio a Roma o il muro Je t'aime nel quartiere Montmartre a Parigi.

La storia

I due amanti sono realmente esistiti come testimonia il volume Historia novellamente ritrovata di due nobili amanti, scritta dal vero protagonista della liason, tra il 1512 e il 1524 e ambientata a Verona. Il nobiluomo di origine veneta, si chiamava Luigi da Porto e si era innamorato perdutamente di Lucina Savorgnan, di origine friulana. Vissuti durante la Repubblica di Venezia, tra la fine del 1400 e gli inizi del 1500, la loro storia d'amore ha dato origine al mito di Giulietta e Romeo. Il progetto fa parte di un percorso tematico interregionale tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, per un turismo slow, attraverso i luoghi che hanno fatto da scenario alla storia d’amore tra Giulietta e Romeo. Si chiama Percorso dell’Amore e si sviluppa per oltre 400 km, una vera rete di piste ciclabili che tocca anche diversi Comuni del nostro territorio.

Le dichiarazioni

“La panchina G&R coniuga arte e design e rappresenta l’universalità dell’amore – spiega l’assessore al turismo Maurizio Franz – e conferisce a Udine il simbolico titolo di Capitale dell’Amore. Il progetto, nel suo complesso, promuove un turismo slow, sostenibile, emozionale, rafforza le sinergie tra Friuli e Veneto e consente di valorizzare l’arte e il territorio, riscoprendo un mito che, da sempre, affascina e suggestiona gli innamorati di tutte le età”. Aggiunge Franz: “Le due sedute della panchina formano un cuore. Si tratta di un’installazione artistica in acciaio con un design mirato. Le parti laterali sono predisposte per lo stazionamento di due biciclette. Ogni installazione è dotata di un QR code collegato a una pagina web dedicata. Per chi volesse esplorare più a fondo i dettagli del progetto, ci sono sfaccettature squisitamente social che rendono l’iniziativa particolarmente accattivante per i giovani e per gli appassionati di un turismo lento, sano, mirato e dedicato alla scoperta delle eccellenze e delle peculiarità del territorio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie a una panchina Udine vuole diventare capitale dell'amore

UdineToday è in caricamento