rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Cividale del Friuli

La Fondazione Friuli sostiene il progetto educativo "A Scuola con le Frecce Tricolori"

I Piloti della Pan incontrano gli allievi del Convitto Paolo Diacono e della scuola media Elvira e Amalia Piccoli

Offre un elevato contenuto educativo il progetto didattico "A scuola con le frecce tricolori" promosso dalla Fondazione Friuli in collaborazione con l’Aeronautica Militare che martedì 6 marzo porterà i piloti della Pattuglia Acrobatica Nazionale al Teatro Ristori di Cividale del Friuli, per un incontro con gli alunni della Scuola Media e del biennio delle Scuole Superiori annesse al Convitto Nazionale Paolo Diacono, e della Scuola Media Elvira e Amalia Piccoli di Cividale. L’incontro avrà inizio alle ore 11,00.

L’iniziativa

La presentazione delle Frecce Tricolori sarà preceduta da alcuni interventi e riflessioni che gli studenti del Convitto esprimeranno ai piloti e agli ospiti presenti. In particolare, gli allievi del biennio del Liceo Scientifico ripercorreranno la storia dell'ingegnere cividalese Antonio Mattioni (Cividale 1880 - Udine 1961), considerato "il padre dell'aeroplano a reazione". La storia è stata ricostruita attraverso una ricerca condotta su di un libro scritto dal figlio di Mattioni e dal cividalese Vanni Zuliani - che è stato pilota dell'aeronautica militare durante la seconda guerra mondiale - e con l’ausilio delle testimonianze raccolte dai famigliari, non prive di inedite curiosità. Gli studenti del Liceo Classico andranno alle origini del volo ricordando i versi delle Metaforfosi di Ovidio dedicati al mito di Dedalo e Icaro, completandoli con la proiezione di opere d'arte sul medesimo tema. Anche gli allievi della scuola media daranno il loro contributo con la presentazione di un video e degli aforismi sul volo, accompagnati da proiezioni di evoluzioni della PAN abbinate a opere d'arte e ad altre immagini, per terminare con la lettura di una poesia in inglese sul tema della libertà.

L’incontro

Durante l’incontro con i ragazzi, i piloti racconteranno la loro esperienza e sveleranno gli elementi che fanno funzionare una ''squadra perfetta'' come la PAN. Dopo la proiezione di un video che racchiude storia ed evoluzione delle Frecce Tricolori e la testimonianza dell’esperienza personale, i piloti saranno a disposizione degli alunni per rispondere a domande e curiosità.

Il progetto “A scuola con le Frecce Tricolori” che giunge all’ottava edizione, è rivolto agli studenti delle scuole medie e delle scuole superiori e coinvolge otto istituti delle province di Udine e Pordenone, dove i piloti della Pan incontreranno i ragazzi per trasmettere loro l’importanza di alcuni valori, quali la determinazione, lo spirito di sacrificio e l’impegno personale per ottenere risultati di successo e tagliare traguardi importanti, non solo nel settore aeronautico ma in tutti gli ambiti della vita. 

Il Rettore del Convitto Paolo Diacono Patrizia Pavatti ha osservato: "Siamo orgogliosi di prendere parte a questo progetto perché significa offrire ai nostri studenti un'opportunità rilevante di formazione personale attraverso il confronto con i protagonisti di un'eccellenza italiana. L'esempio ha la forza di trasmettere messaggi importanti, come quelli di cui si fanno portavoce i piloti della PAN. I nostri ragazzi – prosegue la Pavatti - hanno dimostrato sincero interesse e si sono preparati con grande impegno a questo incontro. Hanno preso contatto con i famigliari di Vanni Zuliani per raccogliere informazioni inedite e in effetti hanno scoperto qualche curiosità: sembra che Zuliani fosse passato con un aereo sotto il ponte del Diavolo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fondazione Friuli sostiene il progetto educativo "A Scuola con le Frecce Tricolori"

UdineToday è in caricamento