menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palmanova vuole diventare simbolo della rigenerazione urbana

Prende corpo l’accordo tra Comune di Palmanova e ANCE FVG (Associazione Nazionale Costruttori Edili) per candidare Palmanova ad ospitare nel 2015 un evento internazionale dedicato all’innovazione nel costruire e alla riqualificazione delle aree militari dismesse

Il sindaco Francesco Martines e il Presidente dell’Ance regionale, Valerio Pontarolo, hanno condiviso l’idea di fare di Palmanova il polo principale di un “Academy”  dell’innovazione costruttiva per una riqualificazione e trasformazione delle nostre città, a partire dalla riconversione delle aree militari dismesse, e che potrebbe avere la sua sede principale proprio nella ex caserma Ederle. Un evento  internazionale dedicato alla riflessione sulle potenzialità e sulla capacità dell’industria delle costruzioni di rinnovarsi e di diventare un fattore strategico per uno sviluppo futuro dei territori e del Paese. Una smart specialization del territorio palmarino dove coniugare ricerca, innovazione, cultura di impresa e dove sperimentare nuove soluzioni e nuovi progetti, anche mettendo a valore lo straordinario patrimonio delle caserme dismesse. L’iniziativa maturata in questi mesi successivamente all’incontro “Edifici da vivere”, tenutosi nella città stellata a settembre, metterà assieme imprenditori, ricercatori e si punta ad avere anche un esponente di spicco internazionale del settore dell’architettura o dell’urbanistica.

Insieme a una serie di operatori e di soggetti diversi vogliamo avviare - ha sottolineato il Sindaco Francesco Martines - un grande progetto fondato su imprese edili di eccellenza sviluppando un confronto virtuoso tra mondo della ricerca, aziende produttrici di materiali e nuove tecnologie, studi e progettisti attenti al futuro, per costruire non solo nuove opportunità da realizzare sul nostro territorio ma per creare altresì prototipi sostenendo processi innovativi anche in altri Paesi.”

Per il Presidente di ANCE Fvg, Valerio Pontarolo: “Oggi più che mai è essenziale ridare qualità alle costruzioni, dall’abitare alle infrastrutture. E’ necessario avviare un percorso che sappia affermare e consolidare una nuova cultura del costruire. E per farlo oltre a creare una forte interazione tra imprese, mondo della progettazione e committenze, è fondamentale saper trovare un luogo che possa rappresentare questo cambiamento, che sappia ospitare e farsi attore di un processo culturale che sappia coniugare etica, competenze e ricerca. Questo luogo può essere Palmanova. Noi crediamo – ha sottolineato Pontarolo - che sia giunto il momento di aggregare le forze sane e migliori di un settore industriale che ha in sé qualità, valori e potenzialità in grado di essere protagonista di processi di investimento e di riqualificazione, sapendo valorizzare competenze tradizionali e innovazioni.”

Comune e ANCE ritengono che Palmanova sia il luogo migliore per un confronto sull’edilizia del futuro, poiché chiunque la visiti non può non cogliere immediatamente il grande valore civile della nostra edilizia storica, della nostra capacità di saper progettare luoghi ad alta vivibilità e bellezza. Obiettivi che debbono tornare a ispirare l’industria edile italiana. Nei prossimi giorni l’amministrazione di Palmanova valuterà con ANCE termini e modalità della realizzazione di un Forum permanente delle costruzioni,  con l’obiettivo di presentare a breve il progetto nell’evento internazionale destinato a diventare un appuntamento annuale dove far confluire le eccellenze e a cui collegare progetti concreti di trasformazione e di riqualificazione. Il Presidente Pontarolo e il sindaco Martines hanno pertanto condiviso come Palmanova, candidata a patrimonio Unesco e al centro di un grande piano di rilancio del bene fortezza possa diventare il simbolo della rigenerazione urbana e dell’innovazione nelle costruzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scontro sulla Napoleonica, distrutta un'automobile

  • Salute

    Ora a Udine ci si cura dai malanni facendo l'orto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento