menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Marta Casasola pubblicata sulla pagina Facebook "Scuola Don Bosco Teolo"

Foto di Marta Casasola pubblicata sulla pagina Facebook "Scuola Don Bosco Teolo"

Affidano al vento un messaggio legato a un palloncino che da Padova arriva a Ronchis

La bella storia di una classe di bimbi veneti che ha scritto parole di affetto volate fino in Friuli

Come un messaggio nella bottiglia trovato dall'altra parte del mare. Questa volta, però, le parole di speranza erano state affidate a un palloncino rosso che dai colli Euganei di Padova è arrivato fino a Ronchis di Latisana. È accaduto ieri, quando Marta Casasola di Ronchis Latisana ha trovato il palloncino con il biglietto firmato da un bambino di nome Ale scoprendo la storia di queste parole affidate al vento. Si tratta di un'iniziativa presa dai bambini della scuola primaria Don Bosco di Teolo (Padova), che da settembre rischia di non veder partire la sua classe prima per mancanza di iscrizioni. Ieri i bambini hanno partecipato a una passeggiata con l'alpinista Nicola Bonaiti nel Parco Regionale dei Colli Euganei, lanciando dei palloncini rossi con messaggi di affetto per la loro scuola.

Il ritrovamento

Qualche ora dopo due donne residenti a Ronchis (Udine) hanno pubblicato la foto del palloncino sul gruppo Facebook "Scuola Don Bosco Teolo", gestito dai genitori che si oppongono all'eventuale chiusura. "Volevamo farvi partecipi che un vostro palloncino (di un bambino di nome Ale) è volato fino qui da noi. Che sia di buon auspicio per la vostra Scuola e tutti i suoi bambini", questo il contenuto del post.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento