menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svanisce il sogno, Aquileia non sarà la Capitale Italiana della Cultura 2018

La città romana era entrata nella short list. Alla città di Palermo il titolo

Erano 10 le finaliste in ballo per essere "Capitale Italiana della Cultura 2018": Alghero, Aquileia, Comacchio, Erice, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo torinese e Trento. Tutte belle, meritevoli e temibili, scelte all'unanimità dalla giuria presieduta da Stefano Baia Curioni fra le 21 città candidate inizialmente.

Il sogno però è sfumato questo pomeriggio a Roma, dove è stata proclamata Palermo la città vincitrice del milione di euro in palio per la realizzazione del progetto culturale presentato e l'esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità. 

IL PROGETTO FRIULANO: Aquileia era tornata lizza per la terza volta. La candidatura questa volta era incentrata prevalentemente sull’archeologia, a cominciare dalla celebre Basilica, materia da utilizzare come strumento di educazione e convivenza civile. Nel progetto, in primo piano, c'erano i bambini, i giovani e i disabili con la trasformazione dell’ex essiccatoio in un laboratorio archeologico per le scuole. Altro obiettivo proposto era diventare centro internazionale del dialogo interculturale e religioso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento