menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Questura di Udine

La Questura di Udine

Uomo picchiato per debiti da padre e figlio, due denuce

L'episodio risale a maggio e si è concluso con un'indagine della Polizia. Per entrambi è scattato l'obbligo di firma in Questura

Lo hanno raggiunto alle spalle di un bar di Udine picchiandolo con calci e pugni. Motivo dell'aggressione, pare, un debito di 15 mila euro. L'episodio è avvenuto lo scorso 15 maggio e, dopo le indagini della Polizia, due persone - padre e figlio - di 40 e 21 anni sono stati identificati: per loro è scattato l'obbligo di firma, per due volte al giorno, in Questura.

La vittima è un friulano di 45 anni che aveva un debito nei confronti della moglie del 21 enne. Proprio la donna, notando la sua presenza, ha avvisato il marito che, insieme al padre, lo ha rintracciato nel parcheggio esterno picchiandolo. La Squadra Mobile, dopo il ricovero in ospedale dell'uomo e una prognosi di quasi 50 giorni, ha avviato le indagini grazie anche ai filmati della videosorveglianza: per gli aggressori è scattata la denuncia per lesioni e violenza privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento