Ruba il bancomat al patrigno e si porta via 600 euro

Denunciati il figliastro e un amico che avevano fatto una serie di prelievi non autorizzati

Riceve un messaggio sul proprio cellulare che segnala un prelievo di 250 euro dal proprio conto che però non ha fatto. Controlla nel portafoglio e non trovando la carta attende il rientro del figliastro a cui chiede se ha effettuato un prelievo senza autorizzazione.

I prelievi

Il giovane, maggiorenne e ormai smascherato, ammette le sue colpe e riconsegna al patrigno i 250 euro prelevati. Da un controllo successivo, però, è emerso che il ragazzo, in compagnia di una amico, ha effettuato altre operazioni per un totale di 600 euro.

La denuncia

A quel punto il patrigno si rivolge ai carabinieri della stazione di Tarcento che, dopo le verifiche del caso, denunciano entrambi i ragazzi - maggiorenni - per indebito utilizzo carta di credito e ricettazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento