Ruba il bancomat al patrigno e si porta via 600 euro

Denunciati il figliastro e un amico che avevano fatto una serie di prelievi non autorizzati

Riceve un messaggio sul proprio cellulare che segnala un prelievo di 250 euro dal proprio conto che però non ha fatto. Controlla nel portafoglio e non trovando la carta attende il rientro del figliastro a cui chiede se ha effettuato un prelievo senza autorizzazione.

I prelievi

Il giovane, maggiorenne e ormai smascherato, ammette le sue colpe e riconsegna al patrigno i 250 euro prelevati. Da un controllo successivo, però, è emerso che il ragazzo, in compagnia di una amico, ha effettuato altre operazioni per un totale di 600 euro.

La denuncia

A quel punto il patrigno si rivolge ai carabinieri della stazione di Tarcento che, dopo le verifiche del caso, denunciano entrambi i ragazzi - maggiorenni - per indebito utilizzo carta di credito e ricettazione.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Box doccia: tutti i rimedi e le soluzioni per pulirlo

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Auto a ruote all'aria per un brutto incidente

Torna su
UdineToday è in caricamento