L'orso Francesco colpisce ancora in Carnia, sbranata una mucca

L'orso avrebbe sbranato la mucca durante le intemperie. Preoccupati i proprietari del bestiame: non è la prima volta che l'orso si avvicina alla zona

L'orso Francesco

L'orso Francesco torna a colpire in Carnia. Il plantigrado, avrebbe agito durante il maltempo delle settimane scorse sbranando Alice una mucca di proprietà di un'azienda a Viaso di Socchieve.

Il ritrovamento

I proprietari della bestia si sarebbero accorti dell'accdauto solo al termine delle intemperie quando radunando le mucche, si sono resi conto della mancanza di un capo di bestiame. Hanno quindi rinvenuto la carcassa poco distante, trovandola riversa e con alcune parti del corpo mancanti di cui l'orso si era probabilmente nutrito.

Gli avvistamenti

L’azienda ha informato il Corpo forestale e l’università di Udine che segue il progetto dell’orso in regione. Nelle giornate successive alla predazione, prevalentemente di notte, uomini della Forestale e dell’università si sono recati nella zona di Viaso, a quota 1500 metri, per verificare l’eventuale ritorno del plantigrado in zona. Dai racconti dei due allevatori si evince che alcuni uomini del Corpo forestale nelle notti successive si sono imbattuti in Francesco.

Tanta la rabbia dei proprietari della mucca demoralizzati non solo per la perdita dell'animale, la cui carcassa ha trovato sepoltura solo oggi, ma anche per gli svariati danni che gli animali selvatici apportano a campi e colture.

Il precedente

Non è la prima volta tuttavia che un'orso si avvicina alla zona. Nel 2016 un altro episodio di avvicinamento era avvenuto sempre a Socchieve e Casera Val.

Anche il sindaco Andrea Martinis aveva testimoniato la presenza del plantigrado, avvistato non distante dalla sua abitazione, solo duecento metri circa, dove l’animale per saziare i morsi della fame dovuti al lungo digiuno del letargo invernale aveva fatto scorta di miele razziando un paio di arnie.

Inoltre il 13 aprile scorso, Francesco era riuscito a scavalcare il recinto di un allevamento di ovini nel borgo di Pani a Enemonzo, predando e cibandosi di quattro pecore.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

Torna su
UdineToday è in caricamento