menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anti influenzali, l'Ordine dei medici di Udine: "Necessario valutare caso per caso"

Parla il presidente Maurizio Rocco: "Spetta al medico curante e/o alla specialista che segue il cittadino, valutare se il soggetto può o meno essere sottoposto a questo tipo di vaccino"

Dopo la bagarre che ha investito una casa farmaceutica per il vaccino antinfluenzale Fluzone con tanto di ritiro di alcuni lotti a scopo precauzionale, il Presidente dell'Ordine dei Medici di Udine, Maurizio Rocco, sottolinea ai cittadini che “questa vaccinazione, innanzitutto, è e resta facoltativa”. Inoltre, ed è l'aspetto principale, “spetta al medico curante e/o alla specialista che segue il cittadino, valutare se il soggetto può o meno essere sottoposto a questo tipo di vaccino, pertanto sarà il medico a decidere il da farsi caso per caso”. Il Presidente Rocco ritiene che sarebbe utile far conoscere nel dettaglio ai medici l'esatta natura dei test tossicologici eseguiti sui campioni.

In linea generale, sulla scorta di quanto dimostrato dalla letteratura scientifica, in chi soffre di malattie autoimmuni il vaccino antinfluenzale non è indicato, come pure nei soggetti immunodepressi. Particolare attenzione deve essere posta, come del resto riportato dalle stesse industrie farmaceutiche produttrici del vaccino nei foglietti illustrativi, a quanti presentano forme di allergia e intolleranza verso una delle sostanze che compongono il vaccino, a quanti sono ipersensibili alle proteine dell'uovo (ma anche a formaldeide, kanamicina, neomicina, solfato, etc): a queste persone infatti non va somministrato. Inoltre, se la persona ha già sviluppato l'influenza, non serve che venga sottoposta al vaccino, visto che l'organismo ha già prodotto gli anticorpi necessari.

Dunque, a chi è consigliato il vaccino? A quei soggetti, in particolar modo gli anziani over 65 anni, come riportato nei foglietti illustrativi, che presentano maggiore rischio di complicazioni, per lo più pluripatologici e affetti da malattie croniche di una certa gravità (soprattutto a carico dell'apparato respiratorio e cardiovascolare). La scrupolosa analisi, oltre a scongiurare rischi indotti dalle allergie, deve includere anche eventuali interazioni fra vaccino e farmaci assunti per evitare lo scatenarsi di eventi avversi e imprevisti.

La vaccinazione è consigliata anche a quelle persone che per motivi di lavoro sono a contatto con la popolazione. Data quindi l'importanza della valutazione dello stato di salute complessiva del paziente e delle interazioni con terapie già in atto appare fondamentale la valutazione del medico di medicina generale.

Quanto poi alle donne in gravidanza, l'OMS ritiene che non vi è alcuna controindicazione ad eseguire la vaccinazione antinfluenzale ma che anzi questa potrebbe essere anche consigliata.

Infine, ad una domanda se gli studi clinici identificano tutti i possibili effetti collaterali o reazioni avverse del vaccino, lo stesso Ministero, nella sezione web delle domande/risposte, risponde così: “No, gli studi clinici possono evidenziare solo gli eventi più frequenti: infatti solitamente sono effettuati su un numero limitato di soggetti e pertanto non possono evidenziare eventi rari, che invece possono essere evidenziati e valutati soltanto quando il vaccino è utilizzato in maniera massiva. Inoltre dal monitoraggio delle segnalazioni che si ricevono una volta che il prodotto è stato immesso in commercio e dalle informazioni che provengono da altre fonti (studi post-marketing, etc) possono derivare informazioni di sicurezza più complete e specifiche anche per gruppi particolari di soggetti riceventi il vaccino”.

L'Ordine ricorda, da ultimo, come risulti molto utile mettere in atto, specie nei periodi di massima diffusione, semplici misure igieniche come evitare i luoghi affollati, il lavaggio e la disinfezione delle mani che risultano i veicoli preferiti dal virus per diffondersi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento