Cronaca

Stop assembramenti e alcol per strada a Lignano: ecco le nuove regole

Il sindaco Luca Fanotto ha firmato un'ordinanza d'accordo con Questura e Prefettura di Udine per ridurre il rischio di contagio

Stop agli assembramenti, almeno nel fine settimana. Così ha deciso il primo cittadino di Lignano Sabbiadoro Luca Fanotto. Il sindaco ha firmato ieri un'ordinanza di concerto con la Questura e la Prefettura di Udine anti-alcol che sarà in vigore fino al 15 settembre.

L'ordinanza

Per tutti i venerdì, sabato e domenica fino al 15 settembre ha imposto alcune misure per evitare assembramenti di persone,con multe che vanno da 500 a 5mila euro. Dalle 18 e fino alle 6 del mattino, all'interno di bar e ristoranti si può consumare alimenti e bevande esclusivamente da seduti. A partire dalle 22 e fino alle 6 l'ordinanza sindacale vieta di detenere e consumare alcolici all'esterno dei pubblici esercizi, sia in strada, nelle piazze o nei parchi che sul suolo demaniale e quindi soprattutto in spiaggia.

Nell'ordinanza c'è anche una raccomandazione per i titolari dei pubblici esercizi e delle attività artigianali, che devono curare e mantenere costantemente pulita la zona prospiciente la propria attività. Per quanto riguarda la partita di questa sera dei campionati europei di calcio, Italia-Austria, è previsto l'intensificarsi dei controlli delle forze dell'ordine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop assembramenti e alcol per strada a Lignano: ecco le nuove regole

UdineToday è in caricamento