Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Lignano Sabbiadoro

Ordinanza anti assembramento a Lignano, il primo vero test è Italia-Austria

Il provvedimento, scattato da ieri sera, sarà messo alla prova per l'ottavo di finale degli Europei di calcio

E' scattta ieri l'ordinanza anti assembramento disposta dal sindaco di Lignano Sabbiadoro Luca Fanotto. Il primo cittadino, come aveva anticipato il 12 giugno scorso, ha deciso di attuare le misure anti alcol nelle ore serali. Le misure resteranno in vigore ogni fine settimana, dal venerdì alla domenica, fino al 15 settembre 2021 e prevedono che dalle 22 alle ore 6 del giorno successivo il divieto di consumare bevande alcoliche in luogo pubblico e demaniale, escluse le aree site all’interno dei perimetri e dalle pertinenze dei pubblici esercizi e delle attività artigianali. I titolari dei pubblici esercizi e delle attività artigianali dovranno curare e mantenere costantemente pulita la zona prospiciente la propria attività. Dalle 18 alle 6, inoltre, sarà consentita l’attività di somministrazione di alimenti e bevande esclusivamente con consumazione da seduti sia all’interno che all’esterno dei locali, nelle aree di pertinenza, su posti regolarmente collocati negli spazi disponibili da parte del singolo esercizio e in ogni caso nel rispetto della normativa anti Covid in vigore. L'applicazione dell'ordinanza sarà messa in particolare alla prova già stasera quando, alle 21, gli azzurri sfideranno l'Austria agli ottavi di finale di Euro 2020. Le violazioni alla'ordinanza prevedono sanzioni amministrative che variano da 500 a 5mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza anti assembramento a Lignano, il primo vero test è Italia-Austria

UdineToday è in caricamento