menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bombe inesplose: due interventi del Genio Guastatori udinese

I militari hanno operato a Gradisca d'Isonzo e a San Quirino di Cormons

Nella mattina di giovedì gli artificieri del  3° Reggimento Genio Guastatori di Udine sono stati allertati dalla Prefettura di Gorizia per un doppio intervento di bonifica del territorio da ordigni residuati bellici dei due conflitti mondiali. I militari si sono recati prima a Gradisca d'Isonzo dove, durante gli scavi per la costruzione di una casa privata, la ditta edile ha segnalato  la presenza di una granata calibro 152 mm ad alto esplosivo. I militari del genio, dopo aver messo in sicurezza l’ordigno, si sono portati lungo la strada provinciale in località San Quirino di Cormons, dove un passante aveva segnalato la presenza di un residuato bellico identificato dopo in una bomba da mortaio di grande capacità calibro 81 mm illuminante. I residuati bellici sono stati trasportat sul greto del fiume Torre nel comune di Medea, dove, il team EOD (Exsplosive Ordinance Disposal) ha provveduto alla distruzione finale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento