menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti gli insigniti dell'onorificenza al merito della Repubblica Italiana

Il 1 giugno si svolgerà la cerimonia di consegna delle onorificenze al merito della Repubblica italiana conferite dal Presidente Mattarella e delle medaglie d'onore alla memoria di cittadini italiani deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto

Nell’ambito delle celebrazioni previste per il 73° anniversario della nascita della Repubblica Italiana, il 1° giugno si terrà presso il Salone del Popolo del Comune di Udine la cerimonia di consegna delle onorificenze al merito della Repubblica italiana conferite dal Presidente della Repubblica con Decreto del 27 dicembre 2018 e delle medaglie d'onore alla memoria di cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra.

Di seguito l’elenco degli insigniti dell'orificenza al merito:

Cav. Ornella CARGNELLI

Cav. Ettore CRUCIL

Cav. T.Col. Giuseppe D'AMICO

Cav. Quinto DEL PRIORE

Cav. Cap. Fabio DI REZZE

Cav. Luigi FORCINITI

Cav. Dott. Giuseppe MORANDINI

Cav. Brig. Marco PLOZNER

Cav. Brig. Mirko PROSTAMO

Cav. Giuseppe RENZULLI

Cav. Mar. Domenico SPANO'

Cav. Matteo Giacomo SPREAFICO

Uff. Gaetano CASELLA

Uff. Roberto FEDELE

Uff. Col. Marco ZEARO

Comm. Giorgio ANTICO

Comm. Antonello PESSOT

Comm. Dott. Roberto SNAIDERO

Medaglia d’Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti Giovanni Baldo eTullio d’Osualdo (alla memoria)

Apertura straordinaria dei Musei

Il 2 giugno è prevista l’apertura straordinaria e con ingresso libero dei Musei Storici Militari di Udine, situati rispettivamente in via S. Agostino n. 8 per quanto riguarda la Brigata Alpina Julia ed in via S. Rocco n. 180 per quello del 3° Reggimento Genio Guastatori, entrambi aperti dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00. Per quanto riguarda la Brigata Alpina “Julia”, le Sale Cimeli trovano collocazione al piano terra della caserma “di Prampero”. Le Sale raccolgono ed espongono cimeli, documenti, divise e fotografie dalla costituzione delle prime compagnie alpine fino ai giorni nostri, con particolari riferimenti alla campagna d’Africa, alla Grande Guerra, e alle campagne di Grecia e di Russia.

È presente anche una ricca biblioteca di storia militare con pubblicazioni dello Stato Maggiore dell’Esercito, di documenti rari ed inediti di storia friulana e di manoscritti e corrispondenza di guerra di Alpini in servizio nella “Julia”. Particolarmente emozionante è la visita al Sacrario dedicato alle Medaglie d’Oro ed ai Caduti. Con riferimento, invece, al 3° Reggimento Genio Guastatori, la Sala Museale è situata all’interno della caserma “Berghinz”. La Sala, ideata e allestita con la denominazione di “Sacrario” nel 1973, forti del principio che "l'albero può anche non vedere le proprie radici ma è grazie ad esse che vive”, raccoglie le "memorie" della specialità, prefiggendosi lo scopo di tenere vivo il ricordo dei guastatori che si votarono al supremo sacrificio e rendere loro un tangibile omaggio.

ll percorso della Sala Museale si sviluppa attraverso una serie di allestimenti realizzati in più locali, collegati tra loro da un corridoio centrale, dove sono esposti cimeli e documentazione riguardante sia l’epopea dei reparti Guastatori del Genio che hanno operato nel corso dell’ultimo conflitto mondiale sia quella riguardante le recenti esperienze del 3° Reggimento nel suo diversificato impiego sul territorio nazionale ed all’estero. La Sala Storica dal 2018 è inserita nella rete dei Musei Civici della città di Udine assumendo la denominazione di “Sala Museale”. Anche quest’anno le sedi dei Civici Musei di Udine, ossia il Museo del Castello, il Museo Etnografico e Casa Cavazzini, rimarranno aperte con ingresso gratuito dalle 10.00 alle 18.00.

Concerto

Alle ore 18.30 avrà inizio il tradizionale concerto, che quest’anno presenterà una novità di rilievo: l’esecuzione affidata all’Orchestra di Fiati del Conservatorio Jacopo Tomadini con un ensemble di Fanfare militari (Brigata Alpina “Julia”, Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, 11° Reggimento Bersaglieri). L’unione di giovani musicisti e militari in occasione della Festa Nazionale della Repubblica assume il significato speciale di esprimere il valore della libertà attraverso uno spettacolo che li vedrà protagonisti in un singolare percorso musicale. Verranno eseguiti, infatti, capolavori del Risorgimento, del Novecento storico e della musica contemporanea. Il concerto è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. I biglietti sono in corso di distribuzione presso la biglietteria del Teatro dal 29 maggio.

Per le vie della città di Udine, invece, si esibirà la Fanfara della Banda Filarmonica di Vergnacco, il cui arrivo è previsto in Piazza Libertà alle ore 12.00, dove si terrà l’alzabandiera ufficiale con la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti da parte del Prefetto e delle altre Autorità. L’ammainabandiera verrà eseguito alle ore 17.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento