"Mirco Sacher era un uomo solo e succube delle due ragazzine"

Lo sostiene l'avvocato Valerio Toneatto, legale dei familiari del pensionato. "L'unico punto oscuro rimane quello di capire cosa ha scatenato la violenza brutale delle due ragazze"

Mirco Sacher, il ferroviere in pensione ucciso in un campo alla periferia di Udine, era un uomo ''solo e succube delle due ragazzine''.

Ne è convinto il legale dei familiari dell'uomo, Valerio Toneatto, in base agli atti dell'inchiesta per omicidio della Procura dei minori di Trieste nei confronti delle due adolescenti udinesi che si sono autoaccusate della sua morte.

''L'unico punto oscuro - conclude - rimane quello di capire cosa ha scatenato la violenza brutale delle due ragazze''.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Auto a ruote all'aria per un brutto incidente

Torna su
UdineToday è in caricamento