Spara alla moglie e poi si toglie la vita: omicidio-suicidio in Carnia

Teatro della triste vicenda la borgata di Dilignidis, una frazione di Socchieve, località dell'alta Val Tagliamento

Tragedia a Dilignidis, frazione del comune carnico di Socchieve. Un uomo - Pietro Rabassi, classe 1932  - ha sparato alla moglie - la 78enne Vittoria Bertoli -, togliendosi poi la vita. La donna sarebbe stata affetta dal morbo di Alzheimer, e le difficoltà legate alla gestione  della malattia da parte del marito potrebbero essere all’origine del gesto. Il delitto è stato compiuto con un fucile, che l'uomo deteneva legalmente. I due corpi privi di vita sono stati rinvenuti questa mattina, verso le 8, dalla badante. Sul posto i carabinieri del Norm di Tolmezzo, quelli della stazione di Ampezzo e la Sezione rilievi di Udine. 

OMICIDIO-SUICIDIO DI DILIGNIDIS: LE RAGIONI DEL TRAGICO GESTO IN UN BIGLIETTO

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

Torna su
UdineToday è in caricamento