Spara alla moglie e poi si toglie la vita: omicidio-suicidio in Carnia

Teatro della triste vicenda la borgata di Dilignidis, una frazione di Socchieve, località dell'alta Val Tagliamento

Tragedia a Dilignidis, frazione del comune carnico di Socchieve. Un uomo - Pietro Rabassi, classe 1932  - ha sparato alla moglie - la 78enne Vittoria Bertoli -, togliendosi poi la vita. La donna sarebbe stata affetta dal morbo di Alzheimer, e le difficoltà legate alla gestione  della malattia da parte del marito potrebbero essere all’origine del gesto. Il delitto è stato compiuto con un fucile, che l'uomo deteneva legalmente. I due corpi privi di vita sono stati rinvenuti questa mattina, verso le 8, dalla badante. Sul posto i carabinieri del Norm di Tolmezzo, quelli della stazione di Ampezzo e la Sezione rilievi di Udine. 

OMICIDIO-SUICIDIO DI DILIGNIDIS: LE RAGIONI DEL TRAGICO GESTO IN UN BIGLIETTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento