Cronaca Cervignano del Friuli

Padre uccide la figlia nel giorno del suo compleanno e poi si suicida: era partito dal Friuli

I due corpi sono stati ritrovati a Sarmeola di Rubano, in provincia di Padova: sul posto i carabinieri. Movente potrebbero essere i cattivi affari risalenti al 1980 quando l'uomo aveva un negozio a Cervignano del Friuli

Omicidio-suicidio: i cadaveri di due persone, con ferite da arma da fuoco, sono stati ritrovati nella tarda mattinata di venerdì 17 settembre in via Palù a Sarmeola di Rubano in provincia di Padova. L'uomo, che aveva gestito un supermercato a Cervignano, nel 1980. Proprio la gestione dell'attività, assieme al marito della figlia, potrebbe essere alla base della tragedia.

I fatti

Sul posto si sono subito recati i carabinieri della locale stazione e del Nucleo investigativo di Padova. I due corpi sono stati ritrovati per strada. Si tratta di padre e figlia. L'uomo, Stellio Cerqueni, 88 anni nato in Serbia nel 1933, residente a Monfalcone, ha raggiunto la figlia 61enne Doriana per il compleanno che cadeva proprio oggi, 17 settembre. I due, a quanto si è appreso, avrebbero litigato e il padre ha sparato alla figlia due colpi con la pistola detenuta legalmente prima di uccidersi, con un colpo al petto. I corpi sono stati trovati da alcuni parenti giunti per festeggiare il compleanno della donna. I carabinieri stanno indagando per scoprire il movente: sembra che i due non si vedessero da moltissimo tempo per vecchi problemi legati probabilmente alla società che Cerqueni aveva aperto per la gestione di un supermercato a Cervignano del Friuli, nel 1980. L'attività non funzionò e venne chiusa. L'armadel delitto è stata sottoposta a sequestro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre uccide la figlia nel giorno del suo compleanno e poi si suicida: era partito dal Friuli

UdineToday è in caricamento