Fontanini: "Atti che non appartengono alla nostra cultura"

La reazione del presidente della Provincia di Udine all'omicidio della giovane praticante legale

Pietro Fontanini

"Preoccupazione, sgomento e un forte senso di smarrimento per il nuovo caso di femminicidio in Friuli''. E' la prima reazione del presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, alla notizia della giovane donna trovata morta lungo l'ippovia del Cormor, colpita a coltellate mentre faceva jogging.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

''Una violenza perpetrata ancora una volta nei confronti di una giovane donna, di giorno e in una zona molto frequentata'', ha aggiunto Fontanini, dichiarandosi ''preoccupato per il perpetrarsi della ferocia e dell'accanimento nei confronti di donne e ragazze. Atti che non appartengono alla nostra cultura e gettano un'ombra oscura sul nostro territorio e sulla tranquillità che lo contraddistingue''. Il presidente della Provincia ha infine espresso l'auspicio ''che sia fatta chiarezza al più presto su questo fatto gravissimo che scuote ancora una volta la comunità friulana''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento