Fontanini: "Atti che non appartengono alla nostra cultura"

La reazione del presidente della Provincia di Udine all'omicidio della giovane praticante legale

Pietro Fontanini

"Preoccupazione, sgomento e un forte senso di smarrimento per il nuovo caso di femminicidio in Friuli''. E' la prima reazione del presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, alla notizia della giovane donna trovata morta lungo l'ippovia del Cormor, colpita a coltellate mentre faceva jogging.

''Una violenza perpetrata ancora una volta nei confronti di una giovane donna, di giorno e in una zona molto frequentata'', ha aggiunto Fontanini, dichiarandosi ''preoccupato per il perpetrarsi della ferocia e dell'accanimento nei confronti di donne e ragazze. Atti che non appartengono alla nostra cultura e gettano un'ombra oscura sul nostro territorio e sulla tranquillità che lo contraddistingue''. Il presidente della Provincia ha infine espresso l'auspicio ''che sia fatta chiarezza al più presto su questo fatto gravissimo che scuote ancora una volta la comunità friulana''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento