Omicidio di Pavia: fermato il presunto assassino a Cervignano

Si tratta di un senzatetto croato. Stava rientrando ieri in treno verso il paese d'origine, quando è stato fermato da un controllo della Polfer nella località della Bassa friulana.

Un senzatetto croato è stato fermato dalla Polfer di Cervignano del Friuli, sospettato dell'omicidio di un clochard polacco l'altra notte a Pavia. Gli agenti si sono insospettiti per delle tracce di sangue presenti sulla sua giacca. In questo momento è in corso l'interrogatorio in Questura a Udine. Aggiornamenti in giornata.

La persona uccisa era un polacco di 36 anni. L'assassinio è avvenuto a Pavia, sulle rive del Ticino, presumibilmente nella notte tra i 17 e il 18 gennaio.  Il suo nome era Sebastian Zbiniew. Viveva in Italia da circa dieci anni ed era uno dei tanti che di notte si sistemano sotto i ponti per cercare un riparo e dormire. 

La polizia aveva subito identificato il mondo dei ''senza fissa dimora'' come una possibile pista da seguire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento